Real Madrid, tifosi e giocatori: "Piqué, cabrón, saluda al campeón"

Plaza de Cibelese è stata invasa nella notte dal popolo madridista per festeggiare la vittoria della 33esima Liga. Tanti i cori e gli sfottò, preso di mira Gerard Piqué.

3k condivisioni 0 commenti

Share

Sono arrivati a Plaza de Cibeles dopo le 2.30, ad attenderli migliaia di tifosi in preda all'euforia per la conquista della 33esima Liga. I giocatori del Real Madrid, di ritorno da Malaga, erano a bordo di un pullman scoperto ebbri di gioia come tutto il popolo merengue. Non poteva essere altrimenti, i cinque anni di digiuno si stavano facendo sentire.

La festa è continuata fino a notte fonda tra balli, canti e sfottò. Tra i cori più in voga quello contro Gerard Piqué, leader del Barcellona e anti-madridista nell'animo. Lo hanno intonato giocatori e tifosi insieme, recitava: "Piqué, cabrón, saluda al campeón". Poi è stato il turno dell'Atletico Madrid, a cui sono state ricordate le eliminazioni degli ultimi anni. 

Cristiano Ronaldo si è invece proiettato alla finale di Champions League contro la Juventus: "Abbiamo bisogno di vincerla", ha urlato il portoghese. 

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.