China Station: i big match sorridono a Guangzhou e Shanghai SIPG

Trascinate rispettivamente da Alan e Hulk, le due squadre allungano sulle inseguitrici. Sale al terzo posto l'Hebei di Lavezzi, torna a vincere Cannavaro.

Hulk, attaccante dello Shanghai SIPG

150 condivisioni 0 commenti

di

Share

Prosegue il botta e risposta in testa alla classifica tra Guangzhou Evergrande e Shanghai SIPG. Le due squadre, distanziate da soli due punti, hanno allungato ancora sulle inseguitrici (+4 tra la seconda e la terza) grazie alle loro rispettive vittorie contro Jiangsu e Shanghai Shenhua.

Nonostante le difficoltà incontrate in questo avvio di stagione dalle avversarie del week-end, le gare di Evergrande ed SIPG erano dei veri propri big match, considerato pure che appena una stagione fa il Jiangsu era la seconda forza del campionato, mentre lo Shenhua la quarta.

L'impressione è che le due formazioni continueranno a braccetto la lotta per il primo posto fino al termine del campionato, proprio come molti avevano pronosticato a marzo. In attesa delle prossime gare, poniamo però l'attenzione su quelle appena disputate nel nuovo appuntamento con China Station.

AlanCopyright GettyImages
Alan Carvalho, trequartista del Guangzhou Evergrande.

Testa a testa Guangzhou-Shanghai, sorpresa Hebei

Partiamo allora dal Tianhe Stadium di Canton, dove il Guangzhou Evergrande ha battuto 2-1 il Jiangsu di Alex Teixeira e Ramires con la doppietta di Alan Carvalho (un assist per Paulinho), già a segno contro la squadra del gruppo Suning nella supercoppa nazionale giocata lo scorso febbraio.

Lo Shanghai SIPG ha risposto alla vittoria dei rivali sconfiggendo 3-1 i concittadini dello Shenhua. La gara, bloccata sull'1-1 fino all'88' dopo le reti di Wu Lei e Obafemi Martins, è stata risolta da una conclusione di Hulk, seguita subito dopo dall'autogol di Yunqiu provocato da un tiro di Oscar respinto dalla traversa.

Dietro Guangzhou e Shanghai c'è l'Hebei Fortune di Ezequiel Lavezzi (nove assist in campionato per il Pocho), che grazie alla terza vittoria nelle ultime quattro partite ha scavalcato Guangzhou R&F e Shandong, portandosi sul gradino più basso del podio. C'era anche Gervinho tra gli spettatori presenti all'Olimpico di Qinhuangdao, nel 2-0 inferto al Liaoning, firmato dai cinesi Ren Hang e Hong Gui: l'ivoriano è ormai pronto al ritorno in campo dopo la rottura del crociato, l'obiettivo è quello di tornare a giocare a fine giugno, quando l'ex Roma potrà essere inserito dal tecnico Manuel Pellegrini nella lista dei calciatori convocabili in Super League, al posto di uno straniero tra Stéphane M'Bia, Hernanes, Lavezzi ed Aloisio.

A fargli spazio probabilmente sarà M'Bia, il quale nelle ore precedenti alla sfida contro il Liaoning ha dichiarato di voler tornare a giocare in Europa, in particolare all'Olympique Marsiglia, club nel quale ha militato dal 2009 al 2012, o alla Roma, dove ritroverebbe il direttore sportivo Monchi, conosciuto nel periodo trascorso al Siviglia.

Gervinho ed HernanesCopyright Pagina Facebook Gervinho
Gervinho ed Hernanes in un allenamento di qualche giorno fa.

Rimonta pazzesca a Pechino, stop per lo Shandong

Nella corsa al terzo posto, hanno pareggiato Beijing Guoan, Guangzhou R&F e Shandong Luneng. Le prima due si affrontavano in uno scontro diretto al Workers' Stadium: in vantaggio di due reti grazie a Zahavi e Xiao Zhi, l'R&F ha subìto la rimonta dei padroni di casa, iniziata al 68' con il gol di Chiming e conclusa al 95' con quello di Boxuan Song, a segno trenta secondi prima dell'effettivo triplice fischio dell'arbitro. Lo Shandong è stato fermato sull'1-1 dallo Yanbian Fude: il rigore segnato da Diego Tardelli e la presenza al centro dell'attacco di Graziano Pellè non sono serviti agli Orange Fighters ad evitare il secondo pari in nove partite disputate.

È invece tornato alla vittoria il Tianjin Quanjian di Fabio Cannavaro, che dopo tre buoni pareggi e due deludenti sconfitte, ha conquistato il terzo successo stagionale superando in trasferta il Chongqing Lifan grazie al quinto gol in campionato di Alexandre Pato.

Chinese Super League, classifica dopo la 10° giornata

Nei due posticipi della domenica, 1-1 tra Changchun Yatai e Tianjin Teda e vittoria del Guizhou contro l'Henan (1-0). Al termine della 10° giornata, la classifica recita: Guangzhou Evergrande 25, Shanghai SIPG 23, Hebei 19, Guangzhou R&F 18, Shandong* 17, Beijing Guoan 15, Tianjin Quanjian 13, Guizhou 12, Shanghai Shenhua* 11, Liaoning, Chongqing e Tianjin Teda 10, Changchun 8, Yanbian Fude, Jiangsu ed Henan 7. (*: una gara da recuperare).

Anche per questa settimana è tutto, la rubrica di Fox Sports dedicata al calcio cinese e ai suoi protagonisti tornerà a parlare di Super League nel prossimo week-end, in occasione dell'11° giornata di campionato. Con la AFC Champions League l'appuntamento è fissato invece per mercoledì 24 maggio, al termine delle gare d'andata degli ottavi di finale, per raccontarvi il match tra Guangzhou Evegrande e i giapponesi del Kashima Antlers e il derby nazionale tra Shanghai SIPG e Jiangsu.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.