Barcellona, manca l'autocritica. Bartomeu:" Una buona stagione"

La dichiarazione del presidente dei blaugrana, attaccato dal predecessore Laporta, ha fatto molto discutere. Il 29 maggio sarà comunicato il nome del nuovo tecnico.

Bartomeu

478 condivisioni 0 commenti

di

Share

Può bastare una Copa del Rey - fra l'altro ancora da vincere - per definire buona la stagione del Barcellona? Il presidente blaugrana Jordi Bartomeu dev'essere uno che sa vedere il bicchiere mezzo pieno perché, a poche ore di distanza dal titolo vinto del Real Madrid all'ultima giornata, proprio sulla squadra di Luis Enrique, ha dichiarato:

È stata una buona stagione. Noi abbiamo lottato fino all'ultimo.

Apriti cielo! Da Madrid sono partiti lazzi in tempo zero, mentre la delusione dei tifosi blaugrana andava persino oltre le soglie dell'insulto. Chiaro che due triplete a distanza di pochi anni, otto titoli di Liga vinti negli ultimi tredici campionati, le quattro Champions League e i tre Mondiali per Club del terzo millennio avevano abituato bene i tifosi, tanto da spingere qualcuno a dare consigli perlomeno stravaganti su che cosa fare dell'eventuale Copa del Rey.

Bartomeu però non arretra di un passo. Del resto non si può negare che il Barcellona abbia combattuto fino alla fine, contendendo la Liga al Real Madrid ancora all'ultima giornata dopo un campionato di alti e bassi. Dove sicuramente è mancato è stato nei quarti della Champions League, dove mai è riuscito a impensierire una Juventus che è parsa sempre decisamente superiore in ogni momento e in ogni reparto.

Barcellona, manca l'autocritica?

E se Bartomeu forse pecca di mancanza di autocritica, ci sta pensando uno dei suoi predecessori a mettere in croce la sua presidenza. Joan Laporta, alla guida del Barça fra il 2003 e il 2010, ha dichiarato nei giorni scorsi:

Stanno sequestrando il club con le loro bugie, intossicandolo e manipolandolo.

Il massimo dirigente blaugrana comunque mostra di tirare diritto e, dopo aver fatto i complimenti - pur con qualche riserva non proprio signorile - ai rivali di sempre per la vittoria, parla del futuro:

Ci congratuliamo con i nuovi campioni e anche con i nostri giocatori che hanno lottato fino all'ultimo respiro in una stagione difficile e con qualche irregolarità. Ma la nostra era non è finita, stiamo pianificando il futuro: lunedì comunicheremo il nome del nuovo tecnico.

La prossima stagione

Il nome caldo, si sa, è quello di Ernesto Valverde, ma i media spagnoli non escludono sorprese dell'ultimo momento, mentre i rinforzi più gettonati sono Verratti, Vitolo e Bellerin. Intanto As, quotidiano della Capitale, mette il dito nella piaga e sostiene che gli ultimi deludenti acquisti del calciomercato del Barcellona avevano lo scopo ben preciso di non "disturbare" i privilegi acquisiti dalla vecchia guardia. La polemica continua.

Vota anche tu!

Verratti sarebbe l'acquisto giusto per il Barcellona?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.