Final 4 Eurolega, il CSKA Mosca asfalta il Real Madrid e chiude al 3° posto

La squadra russa domina la finale per il terzo posto e chiude la sua stagione europea sul gradino più basso del podio. Partita incolore per l'MVP Sergio Llull.

De Colo del CSKA Mosca

25 condivisioni 0 commenti

di

Share

La finale degli scontenti la vince il CSKA Mosca. La squadra russa si impone per 94-70 sul Real Madrid, conquistando per la terza volta nelle ultime cinque stagioni la terza posizione in Eurolega. Le squadre dimostrano di avere già la testa orientata al finale dei rispettivi campionati e danno vita a una partita piena di errori. Il finale dice +24 CSKA Mosca.

Il Real Madrid chiude nel peggiore dei modi una stagione in cui ha dominato in lungo e in largo l'Eurolega. Partita assolutamente incolore per l'MVP della stagione, Sergio Llull, autore di 7 punti con un 2/8 al tiro. Per i russi il finale è meno amaro, ma per l'estate si parla già di rivoluzione.

Eurolega, la partita

Fin dai primi minuti del match i giocatori in campo mostrano davvero poca voglia di giocare quella che è a tutti gli effetti la finale degli scontenti e dei delusi. Nei primi 5 minuti, infatti, le squadre si "dimenticano" di essere i due migliori attacchi dell'Eurolega, tenendo un ritmo molto basso, con tanti errori al tiro e diverse palle perse. Gli allenatori concedono minuti importanti a chi solitamente resta seduto in panchina per tanto tempo, come Nocioni, Reyes e Augustine.

Il CSKA dimostra di avere qualcosa in più del Real e, tra la fine del primo e quasi tutto il secondo periodo, costruisce pian piano un solco importante e alla fine decisivo: a 3 minuti dall'intervallo lungo i russi si trovano sul 40-20, doppiando così i blancos che hanno davvero poco dal loro capitano Sergio Llull. Solo negli ultimi minuti del primo tempo i canestri di Ayon e le giocate di un generosissimo Nocioni permettono al Real di chiudere sul 32-45 i primi venti minuti di gioco.

Vorontsevic del CSKA
Una fase combattuta del match tra Real e CSKA

Nel terzo periodo si accende finalmente la partita. I ritmi si alzano, gli animi si infiammano (entrambe le squadre sono già in bonus dopo appena due minuti e mezzo) e arrivano le prime scaramucce tra i giocatori. Il Real prova a rientrare in partita con i canestri di Taylor, arrivando fino al -8, ma si accende anche Nando De Colo: il francese mette a referto 9 punti in poco meno di 5 minuti e ricaccia gli spagnoli a -15.

Nell'ultimo periodo i campioni in carica dell'Eurolega si limitano a gestire una partita che è già ampiamente decisa. Il Real Madrid non sembra più avere voglia né energia per provare a ricucire un divario troppo ampio. Negli ultimi minuti i russi allungano ulteriormente il divario, chiudendo con un pesante 94-70.

REAL MADRID: Ayon e Maciulis 11 punti

CSKA MOSCA: Hines 14, De Colo e Jackson 13, Fridzon e Higgins 12 punti

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.