Eurolega, riscritta la storia: il Fenerbahce è campione d'Europa!

La squadra turca, davanti al proprio pubblico, vince la prima Eurolega della sua storia imponendosi 80-64 contro i greci dell'Olympiacos. Datome fondamentale nel finale.

152 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il Fenerbahce ce l'ha fatta! Dopo due tentativi andati a vuoto, la squadra turca vince la prima Eurolega della sua sua storia e lo fa nel modo più bello, davanti al suo pubblico. La squadra di Istanbul supera l'Olympiacos al termine di una bellissima partita in cui più volte è cambiata l'inerzia, fino a quando Datome e soci hanno preso definitivamente in mano il match.

L'artefice numero uno di questo grandissimo traguardo non può che essere coach Obradovic, che porta a casa la sua nona Eurolega personale, confermandosi ancora una volta uno dei migliori allenatori d'Europa. Grande soddisfazione anche per il nostro Gigi Datome che porta a casa la sua prima Eurolega.

Eurolega, il racconto della finale

Il Fenerbahce parte molto forte e, spinto dal proprio pubblico, prova fin da subito a imporre il proprio ritmo alla partita, fatto di corse, passaggi rapidi e tiri veloci. A guidare gli uomini di coach Obradovic è un indiavolato Nikola Kalinic, autore di 12 punti (col 100% al tiro) nel solo primo periodo. La squadra greca, però, rimane sempre aggrappata alla partita respingendo ogni tentativo di fuga dei turchi. Sul finire del primo periodo è un tiro piazzato di Bogdanovic su rimessa dal fondo a 2" dalla sirena a regalare il 26-18 ai padroni di casa.

Nella seconda frazione di gioco il ritmo della partita si abbassa e prova subito ad approfittarne l'Olympiacos che, con un parziale di 7-3, si riporta a due possessi di distanza. Coach Obradovic inizia allora a ruotare tutti i suoi uomini, alternando speso quintetti piccoli a quintetti alti. Ma a risollevare il Fenerbahce ci pensa Bogdanovic con una bomba. Lo stesso Bogdanovic, poi, commette in sequenza secondo e terzo fallo che lo costringono ad uscire. Ed è così che cambia di nuovo l'inerzia della partita: una bomba di Matzaris a 40" dalla fine e una petaktari di Birch permettono di arrivare al -5 sulla sirena, chiudendo così sul 39-34 per il Fenerbahce.

Bogdanovic del Fenerbahce
Grande prestazione per Bogdan Bogdanovic

Nella terza frazione il gioco si fa decisamente più nervoso e più duro e le squadre vanno velocemente in bonus. Nonostante una situazione falli non ottimale, l'Olympiacos riesce a rimanere a contatto con il Fenerbahce per lunghi tratti. Poi, però, si scatena per l'ennesima volta il Fenerbahce: tra la fine del terzo periodo e l'inizio del quarto, la squadra turca piazza un parziale di 19-9 grazie alle bombe di Gigi Datome e Pero Antic, toccando addirittura il +18 sul 68-50.

Da qui in avanti è semplice accademia per il Fenerbahce, che si limita a gestire la partita, arrivando addirittura a toccare il +20 a poco più di due minuti dal termine. Il finale dice 80-64 e al termine dell'ultima sirena, può cominciare la grande festa ad Istanbul per la prima Eurolega della sua storia.

FENERBAHCE: Kalinic e Bogdanovic 17, Datome 11 e Udoh 10 punti.

OLYMPIACOS: Birch 14, Milutinov 10 punti

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.