Pisa, la lettera d'addio di Gattuso: "Mi sono sentito amato"

Il tecnico affida alle pagine de Il Tirreno il suo saluto al club toscano: "Mi avete fatto sentire uno di voi, mi sono sentito amato. E non lo dimenticherò mai".

Gattuso

1k condivisioni 0 commenti

Share

Non è finita come immaginava, ma non ha nulla da rimproverarsi. Dopo due anni alla guida del Pisa, Gennaro Gattuso saluta e se ne va. L'avventura termina con una retrocessione dalla Serie B alla Lega Pro, una delusione che non cancella quanto di buono fatto in due anni. A cominciare dalla promozione in cadetteria e dai buoni risultati di questio inizio di stagione ottenuti in una situazione societaria disastrosa. 

Dal caos alla calma, Gattuso sa di lasciare una società che dopo mille ostacoli è riuscita a trovare un po' di stabilità. Questa la sua lettera - pubblicata su Il Tirreno - dedicata ai tifosi, ai giocatori, alla società e alla città. 

Gattuso, lettera al Pisa: "Grazie, mi sono sentito uno di voi"

Quando arrivai in mezzo a voi ero ignaro di quello che avrei vissuto e ricevuto da quest'avventura. Giorno dopo giorno l’emozione che questa città ha saputo regalarmi si è alimentata del calore, dei sorrisi e dell’affetto che ognuno, a modo suo, ha saputo trasmettermi. Oggi il Pisa ha un futuro sicuro. Ma non posso dimenticare chi mi ha sostenuto nelle tante difficoltà che insieme abbiamo dovuto affrontare: ogni componente del mio staff, tutti i calciatori che ho allenato, i miei tifosi, la Curva Nord, fino all’ultimo dei bambini che veniva fino a San Piero anche solo per una foto. Coloro che giorno dopo giorno hanno fatto crescere un sentimento sincero che resterà per sempre. Un sentimento che possiamo comprendere e che custodiremo solo noi che l’abbiamo vissuto. Grazie Pisa, grazie a tutti i tifosi: mi avete fatto sentire uno di voi, mi sono sentito amato. E non lo dimenticherò mai.

Qual è la maglia più bella della storia del calcio?

Vota

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.