Bundesliga, Bayern Monaco-Friburgo 4-1: che festa all'Allianz Arena!

Le cerimonie iniziano prima del match con i saluti a Lahm e Xabi Alonso all'ultima partita della loro carriera. Poi è tutto facile: in gol Robben, Vidal, Ribery e Kimmich.

405 condivisioni 0 commenti

di

Share

Premiazioni a inizio partita, all’Allianz Arena c’è aria di grande festa. Poi tra Bayern Monaco e Friburgo finisce 4-1, ma la partita passa quasi inosservata. Le emozioni sono tante già prima del fischio d'inizio. I tifosi salutano Philipp Lahm e Xabi Alonso, pronti ad attaccare gli scarpini al chiodo. La partita è una formalità per i ragazzi di Ancelotti: Robben, Vidal, accorcia le distanze Petersen, chiudono la pratica Ribery e Kimmich. In mezzo pure le canzoni di Anastacia: un party poco bavarese, ma che gioia sugli spalti.

Festa Bayern Monaco: apre Robben

Il Bayern Monaco fa sul serio: 4’ ed ecco l’1-0 con la firma di Robben, lesto dal limite dell’area a calciare e beffare il portiere con il più classico dei suoi gol. Poco dopo alza bandiera bianca Boateng, al suo posto c’è Kimmich. Si continua a giocare ad una porta con i bavaresi ancora pericolosi con Lewandowski, che va pure in rete ma da posizione di fuorigioco. Il polacco ha bisogno di gol per vincere la classifica cannonieri. E sarebbe bello far segnare anche Xabi Alonso e Lahm, all’ultima partita nella loro carriera. 

Bundesliga, Robben in gol contro il Friburgo
Bundesliga, Robben esulta dopo il gol

La festa continua

Festa finita? Non proprio. All’intervallo canta pure Anastacia. Riecco il pallone, si ricomincia. Lewandowski con l’interno del piede si divora il 2-0, Schwolow si oppone. Al 73’ il raddoppio: destro imparabile di Vidal, match in discesa. Il Friburgo ci prova a mettere la testa fuori. Dopo appena 3’ Petersen accorcia le distanze con un bel mancino che beffa Starke. Ma i bavaresi non vogliono rovinare la festa: Ancelotti toglie Xabi Alonso, standing ovation per lo spagnolo. All’86' tocca pure a Lahm che cede la fascia da capitano a Muller, abbraccia tutti ed esce dal campo con quella maglia che ha indossato per 22 anni. Nei minuti di recupero Ribery e Kimmich la chiudono definitivamente. La festa può davvero continuare. Friburgo per ora ai preliminari di Europa League, per andare ai gironi dovrà sperare nella sconfitta dell'Eintracht contro il Borussia Dortmund in finale di Coppa di Germania.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.