Schalke 04 v Amburgo 1-1, Lasogga risponde a Burgstaller

Tra il saluto di Huntelaar e le celebrazioni della Coppa UEFA 1997, non basta il gol di Burgstaller: Lasogga beffa la Veltins Arena con il pareggio nel recupero.

Schalke-Amburgo 1-1

138 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Nell'ultimo match di Klaas-Jan Huntelaar a Gelsenkirchen, ma anche nel giorno in cui lo stadio celebra il ventennale della Coppa UEFA del 1997, lo Schalke subisce la beffa dall'Amburgo. Burgstaller sigla il vantaggio, ma Lasogga firma l'1-1 al 92'.

Schalke avanti con Burgstaller

La Veltins Arena non vuole ancora dire addio alle ambizioni europee, nonostante il distacco quasi incolmabile dal sesto posto, mentre gli ospiti cercano disperatamente punti per uscire dalla zona retrocessione. Nonostante l'urgenza dell'Amburgo in chiave salvezza, lo Schalke non fa sconti e parte subito all'attacco: Höwedes svetta su un calcio d'angolo dopo 5 minuti, mira leggermente imprecisa. Ben diverso, invece, l'esito a metà frazione: un triangolo da rimessa laterale porta al cross Bentaleb, Burgstaller va in torsione verso il secondo palo e batte Mathenia per l'1-0. L'occasione per il raddoppio arriva meno di 10 minuti più tardi. Huntelaar trova lo spazio per calciare dal limite, ma colpisce il palo. La reazione della squadra di Gisdol è tutta in Bobby Wood. Conclusione appena dentro l'area, palla fuori: all'intervallo comandano gli uomini di Weinzierl.

Lasogga tiene a galla l'Amburgo

L'Amburgo cerca di proseguire sulla scia di fine primo tempo. Fährmann è chiamato alla prima parata da Ostrzolek, pericolo sventato dopo 5 minuti. Lo Schalke rischia seriamente di subire il pareggio: ci riprova anche Wood su azione d'angolo, ma la mira è ancora da perfezionare. I tentativi degli ospiti si esauriscono dopo il primo quarto d'ora, mentre le sostituzioni rallentano i ritmi e permettono ai padroni di casa di gestire il gol di vantaggio. All'80', poi, è il momento della standing ovation per Huntelaar, sostituito da Stambouli con il tributo del suo pubblico. Gisdol prova a scuotere i suoi con l'ingresso di Lasogga ed è la mossa giusta: in pieno recupero arriva il pareggio proprio con il nuovo entrato, che sfrutta un assist di Holtby dopo un'azione confusa.

È la beffa che rovina la festa allo Schalke, che però sarebbe stato fuori dai giochi europei anche con una vittoria. L'Amburgo può ancora sperare, adesso c'è lo scontro diretto con il Wolfsburg per evitare lo spareggio e la Zweite Liga.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.