Manchester City, Guardiola avrà 200 milioni per il calciomercato

La società ha fatto sapere che metterà a disposizione dello spagnolo un ricco budget per il prossimo mercato estivo, non prima però di aver sfoltito la rosa.

804 condivisioni 0 commenti

di

Share

Sarà l'ennesima estate ricca di colpi di scena, promesse non mantenute, guerre tra procuratori e società, contratti firmati e poi strappati. Tutti, dai club ai giocatori passando per agenti e tifosi, già dal mese di maggio si preparano psicologicamente al calciomercato estivo. 

In Premier League, dove il Chelsea è pronto a blindare Antonio Conte e ripagarlo così della straordinaria stagione d'esordio, c'è un'altra squadra pronta a subire una mini-rivoluzione: stiamo parlando del Manchester City di Pep Guardiola, che stando ai tabloid inglesi investirà ben 200 milioni di sterline (quasi 220 milioni di euro) nel prossimo calciomercato.

Il proprietario del City, lo sceicco Mansour, e il presidente Khaldoon Al Mubarak hanno però posto una condizione: prima si sfoltisce la rosa e solo successivamente verranno sbloccati i fondi da investire. Saranno tanti i fronti sui dovrà lavorare Pep Guardiola, tra giocatori in scadenza di contratto e chi tornerà dai rispettivi prestiti. Senza dimenticare quei giovani che, prestati ai club di mezza Europa per farsi le ossa, continueranno la loro gavetta altrove.

La presentazione di Guardiola all'Etihad Stadium

Calciomercato, Guardiola pensa a Sanchez e Bonucci

Yaya Touré, Willy Caballero, Jesus Navas, Gael Clichy, Bacary Sagna e Pablo Zabaleta: questi i sei giocatori della prima squadra che si svincoleranno il prossimo giugno. Tra loro soltanto Jesus Navas sembra aver convinto Guardiola a prolungargli il contratto, avendo ben impressionato non solo come esterno di centrocampo ma anche come terzino destro. Un giocatore duttile come lui farà di certo comodo al tecnico spagnolo. 

Guardiola istruisce Jesu Navas prima del suo ingresso in campo ad Anfield contro il Liverpool

Sarà interessante poi scoprire come verranno gestiti i ritorni di Hart, Nasri, Mangala, Bony e Denayer. Nessuno di loro sembra rientrare nei piani di Pep Guardiola, ecco perché la società è intenzionata a trovar loro una sistemazione definitiva. Con i guadagni ricavati da queste cessioni, più i soldi risparmiati dagli ingaggi dei giocatori che si svincolano, il Manchester City potrà riprovare a dar forma a una squadra in grado di competere sia in Europa che in Premier League.

L'espressione di Guardiola durante il recente derby di Manchester

Nel frattempo Guardiola è già proiettato ai papabili acquisti da effettuare: tra i nomi più caldi c'è quello di Alexis Sanchez, vicino nelle ultime ore al Bayern Monaco, ma soprattutto quello di Leonardo Bonucci, già contattato la scorsa estate. Nel caso entrambe le trattative dovessero andare a buon fine, poco più della metà del budget sarebbe già stata dilapidata, per questo giocatori come Kyle Walker, Kolasinac, Danny Rose e Mendy del Monaco rimarrebbero in sospeso per più di qualche settimana. 

Leonardo Bonucci durante Juventus v Monaco

Se davvero Guardiola vorrà costruire una squadra capace di dar filo da torcere a chiunque e in grado di competere in tutte le competizioni, dovrà assicurarsi di spendere tanto, ma bene. I giocatori di qualità ci sono, i fondi anche: ora sta a lui e alla società non sbagliare mosse nel prossimo calciomercato

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.