Premier League, Chelsea a tre punti dalla festa

Ai Blues sarà sufficiente una vittoria nelle ultime tre partite di campionato per diventare campioni: venerdì primo match point in casa del WBA.

305 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Adesso sì che Antonio Conte si trova a novanta minuti dalla storia. Il 3-0 con il quale il Chelsea ha spazzato via il Middlesbrough a Stamford Bridge, determinando il ritorno in Championship del Boro, è apparso come il sigillo sull’edizione 2016/2017 della Premier League: Diego Costa e compagni sono a +7 sul Tottenham, immediato inseguitore e sconfitto a sorpresa venerdì sera all’Olympic Stadium dal West Ham, e per riportare a due anni dall’ultima volta il titolo a Stamford Bridge sarà sufficiente una vittoria nelle ultime tre partite che separano i Blues dal termine del campionato.

Ottantaquattro punti per il Chelsea, 77 per il Tottenham. Il match point per gli uomini allenati da Conte è davvero dietro l'angolo: venerdì 12 maggio sarà tempo di tornare in campo, al The Hawthorns contro il West Bromwich Albion, formazione che galleggia a metà classifica con 45 punti e già salva. In caso di vittoria sarà titolo, altrimenti sarà necessario attendere domenica quando gli Spurs ospiteranno il Manchester United: in caso di mancata vittoria della seconda forza della Premier League, il Chelsea potrebbe festeggiare in poltrona. Corsi e ricorsi storici: un anno fa, di questi tempi, era stato proprio un pareggio per 2-2 tra Chelsea e Tottenham a permettere al Leicester allenato da Claudio Ranieri di celebrare uno storico titolo.

E se il weekend non dovesse essere foriero di buone notizie per il Chelsea? Nessuna fretta. Lunedì 15 maggio sarà tempo di recuperare il match rinviato nella 28esima giornata, in casa contro il Watford di Mazzarri, formazione che veleggia a sei punti sulle zone calde della classifica. Un altro match point, per quello che a Stamford Bridge sarebbe il secondo titolo in tre anni. Deve recuperare una partita anche il Tottenham, di scena in casa del Leicester giovedì 18 maggio nella sfida del 34esimo turno. In caso di doppia, clamorosa, cilecca, il Chelsea avrebbe un'ulteriore chance domenica 21 maggio: ultima tappa di campionato, sfida interna al già retrocesso Sunderland, mentre gli uomini allenati da Mauricio Pochettino saranno ospiti di un Hull City oggi a caccia di punti salvezza.

Chelsea a 90 minuti dal titolo: è campione già se batte il West Bromwich Albion

Oltre alla matematica, è anche la logica a suggerire che per il Chelsea i giochi sono praticamente fatti. Tre incroci con formazioni praticamente prive di obiettivi, due davanti al pubblico amico: la truppa allenata da Antonio Conte dovrebbe commettere harakiri per non portare in bacheca la quinta Premier League nelle ultime 14 edizioni.

Chelsea a un passo dal titolo dopo il 3-0 al Middlesbrough
Chelsea-Middlesbrough 3-0, Blues a un passo dal titolo

Al fischio finale della partita vinta per 3-0 contro il Middlesbrough, Antonio Conte ha salutato lo spicchio di stadio occupato dai tifosi ospiti che hanno dovuto ingoiare l'amaro boccone della matematica retrocessione. Ora a distanziare l'allenatore italiano dal titolo alla prima stagione in Premier League sono appena tre punti. Conte non vuole però alcun calo di tensione, un concetto ribadito a chiare lettere:

Ci manca solo una vittoria per festeggiare, ma adesso riposiamoci e ricarichiamo le batterie in vista della partita contro il WBA, avversario che sta attraversando un ottimo periodo di forma. Vincendo, potremo festeggiare il titolo senza dover aspettare la partita del Tottenham. La partita contro il Middlesbrough era davvero importante per noi, soprattutto dopo la sconfitta dei nostri inseguitori. Come in tutte le partite di questa stagione, abbiamo dimostrato una grande voglia di trionfare, e di questo sono contento. Ora manca solo un piccolo passo per la festa: dobbiamo tenere alta la concentrazione. Solo così potremo vincere ancora.

A due anni dall’ultimo successo in Premier League ottenuto sotto la guida di Josè Mourinho, il Chelsea torna a preparare la festa. Con la consapevolezza che il 27 maggio a Wembley i Blues potranno puntare anche al Double, con la finale di FA Cup in programma contro l’Arsenal. Per Conte la possibilità di festeggiare due trofei, come avvenuto per Carlo Ancelotti nella stagione 2009/2010: anche per lui si trattava della prima esperienza nel calcio inglese.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.