Glik cammina su Higuain: quanto rischia e il precedente tra i due

L'ex difensore del Torino "passeggia" sull'attaccante bianconero durante la sfida di Champions League tra Juventus e Monaco: rischia tre giornate di squalifica.

1k condivisioni 1 commento

di

Share

I veleni del derby di Torino non sono ancora finiti. A rialzare il livello di tensione ci ha pensato l'ex capitano granata Kamil Glik, che nel finale della partita di ieri tra Juventus e Monaco si è reso protagonista di un bruttissimo fallo su Gonzalo Higuain. Il polacco ha calpestato volontariamente l'argentino, in preda a un momento di frustrazione per l'imminente eliminazione del club francese dalla Champions League.

Adesso il difensore del Monaco rischia tre turni di squalifica per la prova TV, visto che l'arbitro Kujpers non si è accorto di niente in campo e non lo ha nemmeno ammonito. 

Al termine della gara, poi, lo stesso Glik ha dato varie spiegazioni di quanto accaduto. Ai media polacchi, ad esempio, ha ammesso l'errore: "Ho sbagliato, ero arrabbiato. Mi meritavo il rosso". A quelli francesi invece ha preferito tentare di trovare una giustificazione, minimizzando quanto accaduto con Higuain a "cose di campo":

Non bisogna dare troppe importanza, sono cose che capitano sul terreno di gioco. Anche io ho preso tanti colpi nei miei cinque anni in Italia. È il calcio. Certe volte le ha date lui, altre io.

Juventus-Monaco, Glik calpesta Higuain
Glik calpesta Higuain durante la sfida tra Juventus e Monaco

Il precedente tra Glik e Higuain

Il riferimento porta con la mente alla partita tra Torino e Napoli (0-1) del 17 marzo 2014, una sfida decisa proprio da una rete dell'attaccante argentino allora del Napoli. Una rete che scatenò furiose proteste da parte del club granata allenato da Giampiero Ventura, in quanto Higuain si involò verso la porta avversaria difesa da Padelli dopo aver sgomitato proprio con Glik, che rimase a terra.

Davvero tante polemiche dopo quell'episodio, sullo stile di quelle che hanno infiammato l'ultimo derby di Torino. E ad alimentare la tensione anche in vista della gara di Champions League tra Juventus e Monaco, poi, ci aveva pensato lo stesso Glik già al momento del sorteggio.

Il difensore polacco aveva accolto l'accoppiamento con i bianconeri mettendo un post su Facebook che lo ritraeva, ai tempi del Torino, in un intervento molto duro sullo juventino Giaccherini durante un derby della Mole. Subito dopo, Glik aveva spiegato la decisione di pubblicare quell'immagine: 

Per me non sarà un match come gli altri. La foto postata dopo il sorteggio era solo un modo per ricordare i miei anni al Toro, ricordi belli al 95%. Non volevo caricare la partita, voleva essere solo una cosa simpatica.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.