Piqué contro i tifosi dell'Espanyol: "Sfogano la loro frustrazione"

Leader in campo e fuori, il difensore del Barcellona risponde ai cori del Cornellà-El Prat e lancia una frecciata a Michel, allenatore del Malaga.

Gerard Piqué, difensore del Barcellona

1k condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Il derby di Barcellona ha visto i blaugrana imporsi sul terreno dell’Espanyol per 3-0: una doppietta di Luis Suarez, intervallata dal centro di Ivan Rakitic, ha fruttato tre punti preziosi nella rincorsa al Real Madrid a tre turni dal termine della Liga. A conquistare l’attenzione fuori dal campo sono stati però i fischi e i cori rivolti dalla tifoseria di casa al difensore centrale del Barcellona Gerard Piqué e alla sua compagna, la cantante colombiana Shakira.

Come già accaduto in passato, il 30enne nato in Catalogna, con quasi 400 presenze con il Barcellona all’attivo, è entrato nel mirino dei sostenitori dell’Espanyol presenti sulle gradinate dell’Estadio Cornellà-El Prat. Fischi ai quali Piqué ha replicato con una prova maiuscola, grazie alla quale gli attacchi alla porta difesa da Ter Stegen sono stati limitati al minimo sindacale. 

Grazie alla vittoria ottenuta nella stracittadina, il Barcellona resta in vetta a pari punti con il Real Madrid a quota 81 punti: i blancos hanno però una partita in più da giocare. Una corsa a tappe che vivrà il suo ultimo step domenica 21 maggio, quando il Barcellona ospiterà l’Eibar e il Real Madrid sarà di scena alla Rosaleda contro il Malaga, allenato dall’ex madrileno Michel, che con le merengues ha vinto da calciatore sei titoli di Liga, due Coppe del Re e due Coppa Uefa.

Fischi e frustrazione, con frecciata per Michel: il Piqué-pensiero

Proprio all'attuale allenatore del Malaga è stato rivolto un pensiero sagace del difensore del Barcellona, che si è accodato al pensiero del suo allenatore Luis Enrique circa le possibilità che il Real perda punti a La Rosaleda nell'ultimo turno della Liga:

Il Real ha un calendario fitto, ma dobbiamo pensare solo a noi e a vincerle tutte. Si può perdere punti su ogni campo, anche nel campo del Malaga, nonostante i commenti  che ho ascoltato da parte di Michel: si può perdere punti su tutti i campi.

Gerard Piquè e Shakira
Gerard Piquè e sua moglie Shakira, nel mirino dei tifosi avversari in Espanyol-Barcellona 0-3

Determinazione, la stessa che raccontano i suoi occhi quando Piqué è interrogato sul sapore della vittoria in casa dell’Espanyol:

Vincere qui è come battere il Real Madrid. I fischi dagli spalti? Si tratta di una minoranza, gran parte dei tifosi dell’Espanyol è brava gente, istruita. Purtroppo c’è chi viene allo stadio per insultare e sfogare la frustrazione della propria vita. Provvedimenti? Non sono io a doverne prendere.

Possibilità di continuare a lottare per il titolo intatte e autostima rafforzata. La settimana di Piqué e del Barcellona si è chiusa con un trend positivo. Ma quello che da anni è uno dei leader dentro e fuori dal campo, che ha sempre dimostrato di non avere peli sulla lingua, in settimana aveva anche difeso il suo compagno di squadra Lionel Messi, messo sotto attacco dal direttore di AS, Alfredo Relaño, in un editoriale riguardante l’esultanza del numero 10 Blaugrana dopo la rete del 2-3 di sette giorni fa al Bernabeu.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.