Bargnani, addio Baskonia: risoluzione contrattuale per "Il Mago"

Fermo da febbraio per problemi alla schiena, l'ex Treviso conclude la sua esperienza in terra basca: ora, il futuro è ancor più un'incognita, anche in chiave Nazionale.

Bargnani

143 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Dalle prime voci alla conferma, dai rumors all'ufficialità: Andrea Bargnani non è più un giocatore del Baskonia. Dopo l'ennesima annata complicata, caratterizzata ancora da tanti problemi fisici che ne hanno compromesso l'utilizzo in più di una circostanza, "Il Mago" ha concluso oggi la propria esperienza con la squadra basca, come comunicato dal club stesso attraverso una nota ufficiale sul proprio sito web.

Saski Baskonia e il giocatore italiano Andrea Bargnani hanno raggiunto un accordo per rescindere la relazione contrattuale che li vincolava. Tutta la società desidera augurare ad Andrea Bargnani grandi fortune a livello professionale e personale.

L'ala ex Treviso, Toronto Raptors, New York Knicks e Brooklyn Nets era legata alla squadra di coach Sito Alonso da un contratto biennale, stipulato la scorsa estate e valevole sino al 2018. Fuori da più di 3 mesi per infortunio, tuttavia, Bargnani non è più riuscito ad allungare le rotazioni del Baskonia, ferme ai soli Voigtmann, Tillie, Diop e Shengelia come lunghi a disposizione.

Bargnani: rumors confermati e la pazza idea Virtus Roma

Andrea Bargnani
Andrea Bargnani nel giorno della presentazione da nuovo giocatore del Baskonia

Della possibilità di vedere Bargnani lasciare il Baskonia si era parlato anche quattro giorni fa, con un interessante retroscena svelato dal sito Sportando.com: la Virtus Roma, in attesa del via ai playoff di LegaDue, avrebbe infatti contattato gli agenti del giocatore per tentare un incredibile colpo post parentesi spagnola, le cui già basse percentuali di probabilità sono crollate di fronte alla risposta negativa dell'entourage del lungo romano. Il sogno della società capitolina, attualmente rimasto tale, era infatti legato alla chance di riportare a casa Bargnani, nativo di Roma e cresciuto cestisticamente nella Stella Azzurra prima di esplodere definitivamente con la maglia della Benetton Treviso.

Dal grande inizio alla progressiva sparizione

Andrea Bargnani
Andrea Bargnani nella sua prima, grande gara stagionale in Eurolega contro l'Anadolu Efes

E dire che, nonostante le sole 31 gare stagionali tra EuroLeague, Liga ACB e Coppa di Spagna, "Il Mago" aveva iniziato più che bene la propria avventura in terra basca: esordio europeo da urlo contro l'Anadolu Efes, con una prima gara da 26 punti e 23 di valutazione decisivi per il successo (85-84) finale, poi altre tre doppie cifre consecutive (con in mezzo uno stop di 4 gare) contro Zalgiris (17 punti), Fenerbahçe (13) e Olimpia Milano (12) prima della progressiva sparizione dal parquet, causata dalla solita fragilità fisica. Agli 8.8 punti collezionati in EuroLeague in 15 gare (su 33) disputate, Bargnani ha aggiunto gli 11.1 fatti registrare in campionato in sole 14 apparizioni con 21 minuti di media di impiego, per un season-high in Liga da 21 punti nel successo esterno sul Morabanc Andorra.

Tra condizione fisica e futuro

Bargnani
Quale futuro per Andrea Bargnani ora, anche in Nazionale? Recupererà dai guai fisici?

Fermo da febbraio per problemi alla schiena che ne hanno sostanzialmente compromesso la stagione, Bargnani ha dovuto fare i conti, ad inizio annata, anche con altri guai fisici: dal problema al gemello sinistro di fine ottobre all'infortunio al ginocchio di dicembre, di fronte ad una più generale debolezza fisico-atletica che, tra influenze varie, ha anche portato il giocatore a non poter scendere in campo in più di un'occasione. Situazione che ha infastidito non poco anche coach Sito Alonso, sfogatosi a fine anno sulla fragilità del "Mago":

Ci ha aiutato in alcune gare in cui ha dimostrato il suo talento, ma la squadra che sta dando ottime impressioni è una squadra senza Bargnani. Ha avuto problemi anche in passato, abbiamo scommesso su di lui perchè fosse una delle nostre stelle, ma dobbiamo essere realisti: sinora non lo è stato e deve ancora dimostrare tutto.

Rendimento positivo che Bargnani è riuscito a garantire solamente in pochissime occasioni, per un'esperienza basca culminata oggi con la risoluzione del contratto e per un futuro che al momento, per l'ex scelta numero uno del Draft 2006 in NBA, risulta tutt'altro che chiaro, visti i tantissimi problemi accusati. A tener banco, infatti, resta anche la questione-Nazionale, con un Eurobasket al via a fine agosto e con una presenza per Bargnani che ora, con l'incognita-tenuta fisica, figura tutt'altro che scontata: per l'ennesimo capitolo sfortunato di una carriera che, dopo le prime, buone apparizioni a Toronto, ha finito per vedere Andrea Bargnani ancora sfortunato protagonista. Da colpo-Baskonia per l'assalto alla Final Four, negata ieri dal 3-0 incassato dal CSKA, a delusione. Per un ritorno in Europa ben lontano dalle attese nutrite...

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.