Clasico, goduria Barcellona: videochiamata a Neymar negli spogliatoi

Mucho Messi, Ronaldo incredulo e una Liga riaperta: il Clasico è la partita più bella del mondo. Anche negli spogliatoi, dove all'improvviso si collega Neymar.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Mucho Messi. Basta questo per sintetizzare l'ultima meraviglia regalata dal Clasico. In una notte quasi inimmaginabile ripensando al dramma europeo subito contro la Juventus. Invece no, pericoloso parlare di fine ciclo con quelli lì. E così l'immenso Bernabeu all'improvviso si ammutolisce. Conclusioni? Tante, soprattutto una: Leo è il calcio, niente storie. E la sua doppietta entra di diritto nell'immaginario collettivo universale. Da quello dei tifosi a quello di Crsitiano Ronaldo, quest'ultimo incredulo dopo il gol del rivale argentino. Ah, poi c'è lui: Neymar.

Il brasiliano ieri fisicamente non c'era. Il Barcellona non ha voluto forzare la mano, evitando così la battaglia giudiziaria per riaverlo in anticipo. E così Neymar è stato a casa, niente viaggio al Bernabeu. Ma una volta terminato il Clasico, nello spogliatoio dei blaugrana qualcuno si è aggiunto alla festa.

Ventuno giocatori in campo più un alieno. Chiedersi se è stato tutto legale è una domanda lecita. Dopo tutto, però, il Barcellona è 'Més que un Club' mica per caso. E lo è anche nel festeggiare. Negli spogliatoi blaugrana è una bolgia. Festa, cori, abbracci e... Neymar.

Clasico, collegamento Neymar

Festa grossa e classica foto di gruppo. Tutti in posa, ops: manca Neymar. Nessun problema, videochiamata e via. E così, grazie alla tecnologia, anche la stella brasiliana si unisce al tripudio dei suoi compagni. Poco importa se è un display a separarlo dalla meravigliosa realtà.

Dall'ansia alla magia. Perché all'ultimo respiro il Bernabeu e il Clasico si tingono di blaugrana. E Neymar da casa esplode. Posta. Carica il video della sua gioia sui social. Gode. Balla in primo piano con gli amici dietro che lo seguono. Emozione e colpi di dab dance con le braccia. Poi il collegamento con i compagni. In una Liga di nuovo spalancata.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.