Premier League, nominata la "Squadra dell'Anno": Ibrahimovic assente

Ha un volto la miglior squadra della Premier 2016/2017: dominio di Tottenham e Chelsea con 4 giocatori a testa. Ibrahimovic e Sanchez grandi assenti.

Kane e Alli si abbracciano dopo un gol a White Hart Lane

835 condivisioni 0 commenti 5 stelle

di

Share

Dopo le nomination delle ultime settimane, la Professional Football Association ha finalmente dato un volto al "Team of the Year", ovvero la miglior squadra della Premier League 2016/2017. Degli 11 giocatori, ben 8 si suddividono equamente tra le due contendenti al titolo, Chelsea e Tottenham, mentre i restanti tre appartengono a Manchester United, Everton e Liverpool. 

In porta - in un 4-2-4 iper offensivo - confermato David De Gea per il terzo anno consecutivo. In difesa spunta il nome di Kyle Walker sulla fascia destra, Cahill e David Luiz sono i difensori centrali, Danny Rose corre sulla fascia sinistra per il secondo anno di fila. A centrocampo confermato N'Golo Kanté, anima e gambe dei Blues che corrono verso il titolo; al fianco del francese c'è Dele Alli, alla seconda stagione in assoluto in Premier League, un classe del '96 che gioca da veterano e che stupisce ogni giorno di più con la maglia del Tottenham.

Grande bagarre in zona offensiva dove troviamo Sadio Mané, inaspettato protagonista della stagione del Liverpool, Eden Hazard, rigenerato dalla cura Conte, e Harry Kane, capace per il terzo anno consecutivo di segnare più di 20 gol in campionato. Ultimo, ma non per questo meno forte, Romelu Lukaku, attuale capocannoniere della Premier League e trascinatore assoluto dell'Everton di Ronald Koeman.

Top 11 Premier League, opinioni discordanti tra i tifosi

Tanti tifosi e addetti ai lavori hanno avuto da ridire sulla Top 11, votata degli stessi giocatori della Premier. Effettivamente non può passare inosservata l'assenza di Zlatan Ibrahimovic, che a 35 anni segna a raffica con il Manchester United, e Alexis Sanchez, uno dei pochi a salvarsi nella disastrosa stagione dell'Arsenal. 

L'esultanza di Ibrahimovic dopo un gol
La gioia di Ibra dopo un gol al Sunderland

In particolare i fans dei Red Devils e dei Gunners hanno reagito sui social chiedendosi come mai due giocatori così importanti non siano stati inseriti. E fanno discutere anche i posti occupati da David Luiz, ottimo giocatore ma sicuramente non il migliore del suo ruolo, e Sadio Mané, a lungo assente per gli impegni in Coppa d'Africa e non sempre costante. 

Polemiche a parte, la Premier League si appresta a entrare nel vivo. La recente vittoria del Manchester United sul Chelsea ha permesso al Tottenham di avvicinare i Blues, portandosi a sole 4 lunghezze dalla vetta. Con sei giornate ancora da giocare e tanti punti in palio da spartirsi, Conte e Pochettino sono pronti a un entusiasmante rush finale. 

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.