Juventus, la Champions League ti fa bella e ricca: incassi record

Pioggia di milioni per il club bianconero dopo l'approdo in semifinale di Champions, superato l'incasso di due anni fa. E la strada per Cardiff è ancora lunga.

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Felicità, prestigio e… soldi. Sorride la Juventus dopo aver battuto il Barcellona raggiungendo la semifinale di Champions League. Dalla UEFA arriva un bel bottino frutto di market pool, bonus qualificazioni e performance bonus. Tradotto: diritti TV, l’approdo in semifinale e prestazioni della squadra di Allegri. 

Così patron Andrea Agnelli, dopo aver esultato al Camp Nou per lo 0-0, si fa i conti in tasca. La qualificazione in semifinale vale ad oggi 97,2 milioni di euro esclusi i ricavi da botteghino. Superati così gli 89,1 milioni di due anni fa, quando i bianconeri raggiunsero la finale di Berlino.
Dopo le belle prestazioni è tempo dunque di farsi qualche calcolo. Ma un dato, che va oltre i numeri, può già essere definitivo. La Juventus è tra le prime quattro d’Europa in questa edizione della Champions League, ormai parliamo di un top club a livello mondiale.
Juventus, Dybala e compagni al Camp Nou
Juventus, la felicità di Dybala al Camp Nou a fine partita

Juventus, la Champions League a portata di calcolatrice

Sono proiezioni di incassi molto vicini alla realtà. Il market pool di circa 111 milioni di euro andrà diviso tra Juventus, Napoli e Roma, le tre squadre italiane che hanno partecipato alla Champions League. Ai giallorossi, eliminati ai preliminari, spetteranno 11 milioni di euro. 
Juventus, Agnelli e Nedved a bordo campo
Juventus, Andrea Agnelli e Pavel Nedved
Il discorso poi diventa più ampio, perché la spartizione avviene in due modalità: risultati nel campionato nazionale precedente e in base al numero di partite giocate in Europa. Il Napoli in totale incasserà 47,5 milioni di euro, la Juventus invece 57,5 milioni.
A Corso Galfer i conti non sono finiti: al market pool va aggiunto la partecipazione al group stage (gironi) che vale 12,7 milioni, premi partita per 7 milioni, accesso agli ottavi per 6 milioni, bonus per i quarti 6,5 milioni e bonus semifinale di 7,5 milioni. Tirando una bella somma, infine, vanno uniti gli incassi di cinque partite casalinghe (13.079.089), più il match dei quarti (circa 4 milioni) e anche un milioncino da parte del main sponsor Jeep come ennesimo bonus.
In definitiva: la Juventus, in Champions League, ad oggi ha incassato la bellezza di 115 milioni di euro. E il cammino non è ancora finito. Il club bianconero, nelle ultime tre edizioni della Coppa, ha guadagnato più di 307 milioni di euro. Anche questo vuol dire essere un top club.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.