Furia Bayern Monaco: la polizia allontana Vidal dall'arbitro

Il cileno, insieme a Lewandowski e Thiago, chiedeva con foga spiegazioni a Kassai dopo il match. Ancelotti: "Arbitro inadeguato". Asprilla: "Real, basta furti".

2k condivisioni 0 commenti

di

Share

Il quarto di finale di Champions League tra Real Madrid e Bayern Monaco è stata partita per cuori forti, tra due squadre che si sono affrontate a viso aperto, uno di quei match in cui sembra ci sia in palio la supremazia assoluta nel calcio, una specie di finale anticipata. E se il risultato dà ragione a Zidane, molto al di là di quanto visto in campo, Ancelotti ha mille motivi per essere fiero dei suoi uomini.

Il 4-2 dopo il fischio finale non racconta di un Bayern che al minuto 84, sull'1-2, allestiva gli ultimi assalti a un Real sulle ginocchia e che al massimo si preparava a dare il colpo di grazia nei tempi supplementari. La discutibile espulsione di Vidal a sei minuti dalla fine - senza parlare di quella risparmiata a Casemiro - ha indubbiamente cambiato il volto della partita.

Alla fine, per dirla con Vujadin Boskov - uno che il Real Madrid l'ha allenato e ci ha pure vinto tre trofei - vince squadra che ha Cristiano Ronaldo, un campione di classe e talento immensi, uno che fra andata e ritorno ha segnato cinque gol al Bayern Monaco e ha guidato i suoi alla settima semifinale di Champions League consecutiva. Ai tedeschi, però, rimane un groppo in gola grosso come un pugno e tanto, ma proprio tanto, da recriminare sull'arbitraggio dell'ungherese Kassai.

Real Madrid v Bayern Monaco: ci vuole la polizia per calmare Vidal

Talmente tanto che a fine match è stato necessario l'intervento della polizia spagnola per portare Vidal, Lewandowski e Thiago Alcantara fuori dallo spogliatoio del direttore di gara dove si erano recati per, diciamo, chiedere spiegazioni. E anche Carlo Ancelotti, uno che di solito al massimo inarca il sopracciglio, nella conferenza stampa alla fine di Real Madrid-Bayern Monaco si è lasciato andare:

Non dico che con un arbitro migliore avremmo passato il turno, ma dico che l'arbitro è il solo colpevole della nostra eliminazione. Il cammino in una Champions è fatto anche di tanti piccoli dettagli. Diciamo che noi non abbiamo avuto fortuna.

E se Rummenigge ha parlato di giocatori devastati, Vidal non ha usato mezze misure:

Sì, siamo devastati perché in una partita di tale intensità il risultato non può essere deciso dall'arbitro. Chi ci ha eliminato è stato l'arbitro che mi ha espulso ingiustamente e ha convalidato due gol in fuorigioco.

Ancelotti saluta l'arbitro
Ancelotti spiega la sua insoddisfazione a Kassai

Asprilla: "Basta con i furti del Real"

Ma reazioni all'arbitraggio di Kassai sono arrivate anche dall'esterno, via social. Michael Ballack, grande ex del Bayern, ha twittato scandalizzato e furioso per la mancata espulsione di Casemiro, mentre Faustino Asprilla ci è andato giù molto più pesante:

Basta con i furti del Real Madrid, squadra di ratti.

Sergio Ramos zittisce Piqué

Aveva cercato di essere insolitamente soft Gerard Piqué, uno che in genere al Real Madrid non le manda a dire. Dopo il gol del 2-2 aveva commentato il fuorigioco di Cristiano Ronaldo, twittando ironico tre puntini di sospensione, prontamente rimbeccato da Sergio Ramos che non gliele ha mandate a dire:

Piqué vada a rivedersi il loro match contro il Paris Saint-Germain e vedrà che i suoi puntini di sospensione gli si ritorceranno contro.

Una brutta chiusura per un match di alto livello, una festa del calcio, nella quale nessuno si era risparmiato, nel rispetto dell'avversario, fra corse, rincorse, gol ed emozioni. Peccato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.