"Scandalo" e CR7: i quotidiani europei dopo Real Madrid-Bayern Monaco

A Madrid e in Portogallo celebrano Cristiano Ronaldo, ma a Barcellona e nel resto d'Europa sono le polemiche arbitrali a spopolare sulle prime pagine dei quotidiani.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'Europa divisa a metà, come in una partita a Risiko. Da una parte Madrid e il Portogallo portano in trionfo il Real e, nel secondo caso, Cristiano Ronaldo. Dall'altra la Germania, la Catalogna anti-madridista e il resto del Continente puntano l'indice sulle furenti polemiche arbitrali. Il day after di Real Madrid v Bayern Monaco scatena i titoli dei principali quotidiani sportivi, tra la celebrazione di CR7 e - soprattutto - il putiferio sulla direzione dell'ungherese Viktor Kassai.

Alla celebrazione per la tripletta del Pallone d'Oro portoghese fanno da contraltare le prime pagine che gridano allo "scandalo": due delle quattro reti della squadra di Zidane in fuorigioco e l'espulsione ingiusta di Vidal alimentano l'indignazione della stampa tedesca e di quella filo-Barcellona, ma non solo.

Anche i tre maggiori quotidiani sportivi italiani - Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport e Tuttosport - sottolineano i "veleni" e gli "aiuti" che hanno condizionato Real Madrid v Bayern Monaco e hanno permesso ai blancos di conquistare l'ennesima semifinale di Champions League. Più del successo delle merengues, però, è il numero 7 lusitano a conquistare la parte dei titoli più trionfalistici, grazie ai 100 gol siglati nella massima competizione europea.

Real Madrid v Bayern Monaco vista dai principali quotidiani europei

Proprio contro la furia realizzativa del portoghese si concede libero sfogo Fussball Bild: "Maledetto Cristiano!", titola imprecando la pagina calcistica del popolare tabloid tedesco. Quasi tutti i quotidiani di Germania si concentrano sulla figura del Pallone d'Oro in carica come castigatore del Bayern Monaco, senza ovviamente dimenticare gli errori di Kassai: "Ronaldo frantuma le speranze del Bayern", si legge per esempio sulla Süddeutsche Zeitung, mentre il Die Welt è ancora più evocativo: "Il salvatore Cristiano si è trasformato nell'incubo del Bayern".

Su due fronti diametralmente opposti, come anticipato, i giornali iberici. Marca celebra la doppia qualificazione delle due squadre della capitale, Real Madrid e Atletico: "Madrid comanda in Europa!". Torna sulla tripletta di Ronaldo l'altro quotidiano madrileno As: "Cristiano ha demolito il Bayern". Si stracciano le vesti invece i due alfieri del barcellonismo: se Mundo Deportivo parla senza mezzi termini di "Scandalo al Bernabeu", Sport alza ancora di più i toni con il suo iconico "Rapina storica". I "cugini" portoghesi si uniscono invece nell'esaltazione del loro connazionale più celebre e vincente del mondo: "Sua maestà, Cristiano", titola O Jogo mentre A Bola ribattezza Ronaldo "Mister Champions".

CR7 è il protagonista principale anche delle aperture, in edicola e online, delle testate britanniche: "Una tripletta polemica di Ronaldo qualifica il Real Madrid", titola The Guardian. Più didascalico il Daily Mail: "Il Real conquistata la sua settima semifinale consecutiva grazie a una doppietta di Cristiano nei tempi supplementari, contro un Bayern Monaco in dieci... ma entrambi i gol erano in fuorigioco".

Real Madrid-Bayern Monaco vista sull'edizione online del Sun
L'edizione online del Sun tra l'hattrick di Ronaldo e gli errori di Kassai

Concludiamo la nostra carrellata con le aperture dei quotidiani italiani, cominciando dall'accoppiata scelta dalla Gazzetta dello Sport: "Ronaldo & Veleni". Il Corriere dello Sport e Tuttosport si concentrano invece sui torti subiti dal Bayern Monaco: "Scandalo Real" è il titolo del giornale sportivo romano, mentre a Torino sintetizzano con "Aiuti al Real, eliminato un grande Bayern".

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.