Scarpa d'Oro 2017, saluti a todos: Messi scappa, risale Higuain

Messi torna al primo posto staccando Bas Dost, che però è a un sola lunghezza dall'argentino. Belotti e Džeko salgono entrambi di una rete, benissimo Higuain.

Messi, Barcelloona

950 condivisioni 0 commenti

di

Share

Saluti a todos. Messi scappa e prende il volo. La classifica della Scarpa d'Oro ha sempre più un unico dominatore. Grazie alla doppietta nel successo casalingo del Barcellona contro la Real Sociedad (3-2), la Pulce ha messo di nuovo le cose in chiaro.

Oggi è la vigilia della sfida alla Juventus, Messi sarà obbligato a scrivere la partita della vita. Ma contro questi bianconeri l'ennesima remuntada fa quasi rima con Mission Impossible. Intanto i blaugrana scaldano i motori per il super Clasico di sabato - in onda su Fox Sports, canale 204 di Sky. E ora Lionel vola con i suoi 29 gol in 28 gare di Liga. Rivali veri, ne abbiamo?

Per Messi c'è lui, Bas Dost: attaccante olandese dello Sporting Lisbona, con 28 gol in 26 partite e 56 punti: quattro gol nelle ultime due escite, tripletta al Boavista e gol contro il Vitoria Setubal. E a elettrizzare il podio dei grandi centravanti ci pensa Pierre-Emerick Aubameyang. La stella del Borussia Dortmund aggancia Robert Lewandowski al terzo posto grazie al gol nel successo interno per 3-1 contro l'Eintracht Francoforte.

Sogno rimonta, certezza Scarpa d'Oro: i giorni di Messi

Lionel Messi
Un super Messi in azione contro la Real Sociedad

Ah, giusto: oggi è il decimo anniversario del gol impossibile di Messi. Ricordate? Un po' Maradona, un po' un alieno: semplicemente Leo. Giocatori del Getafe caduti come birilli dopo i numeri e i dribbling dell'argentino: portiere scartato e palla in sacco. Magia. Un'emozione che continua anche 10 anni dopo.

E così, dopo il turno di stop per squalifica, La Pulce è tornata meravigliosa. Scarpa d'Oro monopolizzata? Quasi. Intanto, sotto il podio dei fantastici 3, c'è tanta Serie A. Perché a soli due punti ci sono i capocannonieri d'Italia, Andrea Belotti e Džeko: autori entrambi di una rete nell'ultimo turno del campionato italiano, che rimangono però fermi in quinta posizione. Subito sotto, seguono a braccetto Suarez e Lukaku: forti dei loro 24 gol.

Pipita automatico

Vietato scordarsi di Higuain. Gonzalo sta scalando la classifica dei marcatori della Serie A e anche quella Scarpa d'Oro. La doppietta contro il Pescara certifica ancora tutta la sua potenza: gol contro le provinciali e di fronte alle grandi. Per questo, domani, i tifosi della Juventus pretenderanno il massimo dal Pipita. Che dovrà giocoforza dimostrare di valere la montagna di soldi sborsata in estate nelle casse del Napoli. In fondo Higuain è stato preso proprio per quello: fare la differenza in Champions League.

Higuain, con la doppietta rifilata al Pescara sabato, entra in top 10 agganciando Anthony Modeste del Colonia al nono posto: entrambi a quota 23 gol. Con due firme in meno, l'Italia porta comunque un altro super centravanti: Mauro Icardi. Infallibile davanti al pubblico di San Siro, eroe di un Inter in crisi di identità. Perché i gol, in Europa, sono soprattutto argentini. Già, saluti a todos: comanda sempre Leo Messi.

Classifica Scarpa d'Oro ESM 2016/17

  1. 58,0: Lionel Messi (Barcellona, ESP – 29 gol x 2,0)
  2. 56,0: Bas Dost (Sporting CP, POR – 28 gol x 2,0)
  3. 52,0: Robert Lewandowski (Bayern Monaco, GER – 26 gol x 2,0)
  4. 52,0: Pierre-Emerick Aubameyang (Borussia Dortmund, GER – 26 gol x 2,0)
  5. 50,0: Edin Džeko (Roma, ITA – 25 gol x 2,0)
  6. 50,0: Andrea Belotti (Torino, ITA – 25 gol x 2,0)
  7. 48,0: Luis Suárez (Barcellona, ESP – 24 gol x 2,0)
  8. 48,0: Romelu Lukaku (Everton, ENG – 24 gol x 2,0)
  9. 46,0: Gonzalo Higuaín (Juventus, ITA – 23 gol x 2,0)
  10. 46,0: Anthony Modeste (Colonia, GER – 23 gol x 2,0)
  11. 43,5: Edinson Cavani (Paris Saint-Germain, FRA – 29 gol x 1,5)
  12. 42,0: Mauro Icardi (Inter, ITA – 21 gol x 2,0)
  13. 42,0: Dries Mertens (Napoli, ITA – 21 gol x 2,0)
  14. 40,0: Harry Kane (Tottenham, ENG – 20 gol x 2,0)
  15. 38,0: Cristiano Ronaldo (Real Madrid, ESP – 19 gol x 2,0)

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.