Maxi Lopez: "Icardi out dall'Argentina? I nostri codici si rispettano"

Maxi Lopez prende posizione sul caso Argentina-Icardi, svelando un retroscena legato alla foto pubblicata in compagnia di Messi e Mascherano.

Maxi Lopez e Mauro Icardi in Sampdoria-Inter

415 condivisioni 1 commento

di

Share

Altro che "Il Segreto". La telenovela argentina più amata dai calciofili italiani resta senza dubbio quella legata al triangolo amoroso che vede coinvolti Mauro Icardi, Maxi Lopez e Wanda Nara, attuale compagna del primo ed ex moglie del secondo. Tra frecciatine velate, menzioni indirette e piccati post sui social, la trama della soap opera tutta sudamericana va ormai avanti da più di tre anni. Dai primi incontri sulla barca dell'ex attaccante di Catania e Sampdoria Gonzalo Bergessio al divorzio sancito tra Maxi e la showgirl il passo è stato brevissimo, visto il continuo proliferare di notizie su una storia, quale quella tra Wanda e Maurito, divenuta subito oggetto di curiosità da parte di tutti i più importanti giornali scandalistici del globo.

Icardi e Maxi Lopez ancora ai ferri corti
Maxi Lopez si rifiuta di stringere la mano a Mauro Icardi in occasione di Sampdoria-Inter del 13 aprile 2014.

Il progressivo sviluppo della storia poi lo conosciamo tutti: quello che era dapprima un amore clandestino è diventato successivamente una relazione vissuta alla luce del sole, con Icardi che ha accolto in casa propria l'ex moglie di Maxi Lopez assieme ai suoi figli, iniziando una storia d'amore degna, per l'appunto, dei migliori drama romantici. Non sono mancate però le frecciate da una parte e dall'altra, come le "corna" pubblicate dal capitano dell'Inter e indirizzate all'ex marito della compagna.

Le corna Twittate da Icardi
Icardi twitta il gesto delle corna taggando la compagna Wanda Nara, nell'ormai lontano 2014.

Peccato però che il dibattito legato al triangolo Icardi-Maxi Lopez-Wanda Nara abbia ottenuto un eco pazzesco anche in Argentina, dove parecchie vecchie glorie e figure importantissime del calcio locale non hanno fatto mancare il proprio supporto al centravanti oggi al Torino. La manifestazione di dissenso più importante è arrivata per bocca di Diego Armando Maradona, giudicato il burattanaio dietro cui si celano le mancate convocazioni di Icardi con la nazionale argentina. Nonostante un ruolino di marcia invidiabile con la maglia dell'Inter, né Tata Martino né Edgardo Bauza hanno creduto nelle potenzialità dell'ex canterano del Barcellona. Meglio affidarsi ai vari Ezequiel Lavezzi, Rodrigo Palacio e Lucas Pratto.

Il Cammello, meteora al Genoa e oggi puntero dal discreto successo in Brasile con le maglie di Botafogo prima e San Paolo adesso, è il manifesto perfetto di un'Argentina sterile in attacco, a secco di gol e incapace di vincere sul campo di una modestissima Bolivia. Con il suo upset sulla Seleccion la selezione boliviana è riuscita a far saltare proprio la testa di Bauza, che sul tema Icardi era sempre stato vago. Secondo i più maligni, il clan dei senatori dell'Albiceleste non vedrebbero assolutamente di buon occhio il centravanti nerazzurro, e questo a causa dell'amicizia da sempre salda tra Leo Messi e Maxi Lopez, ex compagni ai tempi del Barcellona. Tale "patto", benedetto dalla mano di Maradona, farebbe sì - dando credito alle teorie complottistiche - che Maurito non venga convocato dalla propria nazionale, con cui esordì sotto la gestione Sabella l'1 ottobre del 2013, data che segnò la prima ed unica presenza di Icardi con la sua Argentina.

Más que amigos, ídolos! #mascherano #iniesta #messi

A post shared by Maxi López (@maxilopez10) on

Maxi Lopez: "Con Icardi vorrei parlare. Argentina? Chi sbaglia paga"

Intervistato dai microfoni di Tyc Sports, Maxi Lopez è tornato a dare la sua versione dei fatti sul triangolo che lo ha visto coinvolto. Il tema portante dell'intervento è stato però quello legato alle mancate convocazioni di Icardi in nazionale, alle quali l'attaccante granata attribuisce motivazioni legati ad un presunto codice d'onore.

Nel calcio sono presenti alcune regole non scritte, e chi sgarra poi è costretto a pagare. C'è un motivo se Icardi continua a non essere convocato dall'Argentina: quando si ha un'esposizione mediatica così importante dei propri fatti personali, la vita ti presenta il conto. Lo sport, in tal senso, fa lo stesso. Avrei avuto il piacere di scambiare due parole con Mauro in privato, ma me lo hanno sempre impedito. Hanno messo in mezzo alla questione i miei figli.

Icardi, Wanda e Maxi
Mauro Icardi, Wanda Nara e Maxi Lopez ai tempi in cui l'amicizia tra i due calciatori era ben salda.

La foto con Messi, Iniesta e Mascherano? Si è trattato di un piano architettato in malafede da Wanda. Le avevo mandato quella foto per farla vedere ai miei bambini. Era un'immagine che in principio avevamo soltanto io e lei. Non parlavo con Leo e Javier da una decina d'anni! La biografia di Icardi? Hanno proposto anche a me di scriverne una, ed io ne avrei di cose da raccontare. Tuttavia, preferisco tenere tutto dentro. Sono del parere che certe cose spettino soltanto ai campioni, quelli veri però!

Una presa di posizione che mancava quella di Maxi Lopez, che non disdegna qualche bordata nei confronti dell'ex amico. Resta da capire quale sarà la risposta di Icardi e compagna, che senza dubbio non resteranno impassibili di fronte ad un attacco che, visto l'eco raggiunto dalla vicenda, terrà banco ancora per parecchi giorni.

Vota anche tu!

Mauro Icardi merita l'Argentina meno di Lucas Pratto?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.