Formula 1, la resa di Alonso: "La Honda non sa cosa fare"

Il pilota spagnolo guarda al futuro con scetticismo: 3 ritiri su 3 mettono la McLaren nei guai seri. Nei test in Bahrain pronte delle soluzioni, lui non ci sarà.

693 condivisioni 0 commenti

di

Share

Che spettacolo, verrebbe da dire, guardando il mondiale di Formula 1. La sfida Sebastian Vettel-Lewis Hamilton è vera, emozionante. Ma c’è anche chi se la passa male, come Fernando Alonso. Il pilota spagnolo è in crisi profonda con la sua McLaren-Honda. Tanto che già al terzo appuntamento della stagione sembra alzare bandiera bianca.

Il due volte Campione del Mondo ce la sta mettendo davvero tutta per cercare di evitare un fallimento che sembrava scontato fin dai test invernali. Così la soluzione più facile ora è gettare la spugna.
Il peccato sarebbe mortale, ma di certo la Formula 1 senza uno dei suoi protagonisti principali, perde, e tanto. Sono giorni di test in Bahrain, da Woking sono pronti a varare delle soluzioni. Il nuovo motore si vedrà forse in azione nel GP della Russia, ora bisogna solo stringere i denti e tirare avanti.
Formula 1, Alonso mai competitivo in questa stagione
Formula 1, Fernando Alonso durante il GP del Bahrain inseguito da una Haas

Formula 1, la passione di Alonso

Il weekend pasquale del Bahrain, per Fernando Alonso, è stato davvero di passione. Su tre Gran Premi di Formula 1, tre volte la sua monoposto ha dato forfait. Ma oltre all'affidabilità, cosa più importante, manca anche la potenza. L’asturiano, con frustrazione, commenta amaro:
Vedevo gli altri negli specchietti a 300-400 metri da me sul rettilineo. Io cambiavo i setting sul volante, facevo di tutto, poi mi passavano come se nulla fosse. Siamo indietro, c’è tanto da lavorare. Tutto sembra irreale, ma in Honda non sanno esattamente cosa fare, altrimenti lo avrebbero già fatto. Serve una soluzione al più presto.
Confusione totale, captata anche via radio, quando Alonso tra le curve del deserto chiedeva un possibile piano B al muretto. La risposta, a buttarla un po’ sullo scherzo, fa sorridere:

Fai quel che vuoi, ragazzo.

E l’altra McLaren di Vandoorne non se la passa affatto meglio: in Bahrain nemmeno è partita.

Tra speranza e futuro

Oggi e domani sul circuito di Sakhir ci sarà la prima tornata di test della stagione. La McLaren Honda è pronta a mettere mano alla monoposto con alcuni cambiamenti che potrebbero far tornare la macchina almeno affidabile. Alonso non ci sarà, al suo posto ecco il collaudatore Turvey. Nando pensa già al suo debutto ad Indianapolis e non solo: nel 2018, secondo voci spagnole, correrà anche la 24ore di Le Mans al volante di una Porsche. E poi c’è questa voglia di tagliare la corda dalla McLaren e strappare l’ultimo contratto della vita in Formula 1. La Renault, la scuderia che lo ha lanciato e fatto vincere, ci pensa. In estate, forse, la verità.

#f1 #14 #mclaren #honda #qualy. #bahraingp

A post shared by Fernando Alonso (@fernandoalo_oficial) on

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.