UFC on FOX 24: notte di guerre e upset a Kansas City

Notte pasquale che si rivela miracolosa anche in UFC. Johnson si sbarazza facilmente di Reis, mentre Whittaker compie l'upset dell'anno su Jacaré.

UFC Kansas: Whittaker beats Jacaré

50 condivisioni 0 commenti

di

Share

Clima parecchio pasquale in UFC, vista la notte di miracoli e annessi in quel di Kansas City. In una delle main card più emozionanti e adrenaliniche di tutto il 2017, le MMA e i fans di tutto il mondo hanno potuto godere di uno degli upset più incredibili della storia di questo sport: contro tutti i pronostici, Robert Whittaker ha battuto Ronaldo "Jacaré" Souza. Davide ha sconfitto Golia, vincendo anche contro tutti coloro che lo davano per spacciato. Parleremo però di questo match soltanto a tempo debito, soffermandoci dapprima sull'incontro che ha aperto ufficialmente i giochi della card principale di UFC on FOX 24. Altro upset clamoroso, portato da un buon Renato "Moicano" Carneiro, che al termine dei tre round canonici sconfigge Jeremy Stephens per split decision. Un po' troppo elusivo il brasiliano, che cerca più volte un approccio lay and pray nel primo round, limitando le sortite di uno Stephens meno aggressivo del solito. Seconda ripresa che vede un buon comeback dello statunitense, più concreto dell'avversario. Terzo round della discordia invece, con Moicano che passa gran parte del tempo a scappare, nel tentativo di evitare lo scambio aperto con un brawler quale Stephens, che non accelera comunque più di tanto. Alla fine a trionfare è l'underdog carioca, che probabilmente guadagnerà un posto nella top 15 dei pesi piuma.

Tempo di parlare invece di quel gran miracolo compiuto da Robert Whittaker, che manda KO un Ronaldo Jacaré Souza etichettato dai più come futuro campione di categoria. Questa impresa rappresenta il manifesto perfetto delle arti marziali miste, sport dove più di altri non si ha mai la certezza del risultato. Forse troppa fiducia in se stesso per il brasiliano, che non prova sin da subito ad imporre il suo ground game, grazie anche ad un'ottima difesa dei takedown da parte del neozelandese. Negli scambi in piedi Whittaker ha progressivamente la meglio e al termine di un'ottima combinazione riesce a piazzare un high kick che fa barcollare il brasiliano, il quale finirà al suolo poco dopo. Ground and pound pazzesco dello sfavoritissimo fighter oceanico, che con un killer instinct che farebbe paura anche a Jack Lo Squartatore finalizza Souza in ground and pound a metà del secondo round. Chi parla di early stoppage non ha ben chiaro il ruolo dell'arbitro, che deve prima di tutto tutelare la salute degli atleti. Luce spenta per Jacaré, che dovrà far mea culpa e ricominciare da capo la sua scalata alla cintura UFC. Si aprono le porte di una title eliminator invece per Whittaker, che conquista la vittoria più importante di tutta la sua carriera.

Match della serata quello tra Michelle Waterson e Rose Namajunas, che si sono date battaglia in quella che aveva tutti i crismi per essere una title eliminator della categoria pesi paglia femminili. Parte bene "The Karate Hottie", che dopo delle buone proiezioni sbaglia però delle transizioni a terra non da lei, offrendo addirittura la back mount all'avversaria. Primo round che vede per molto tempo la Waterson schiena a terra, con tentativi vani di submission contro una Namajunas abbastanza tranquilla. Secondo round che parte sulla falsariga del primo, con "Thug" Rose che ad un minuto dall'inizio della ripresa chiude una combo con un high kick che manda l'avversaria dall'altra parte dell'ottagono. L'inizio della fine per la bella Michelle, che verrà sottomessa di lì a poco con una rear-naked choke. Si aprono le porte di una title shot per la vincitrice? Probabile, aspettando il prossimo incontro di Joanna Jedrzejczyk, che se la vedrà contro la brasiliana Jessica Andrade a UFC 211. Nulla da dire invece su Demetrius Johnson, che come pronosticato supera il record di difese titolate di Anderson Silva, sbarazzandosi anche di uno degli ultimi contendenti rimasti nella categoria pesi mosca. Il campione fa praticamente quello che vuole di Wilson Reis, surclassandolo in ogni ambito e prendendosi addirittura il lusso di finalizzarlo con un armbar che per poco non spacca il braccio a colui che, nelle dichiarazioni pre-match, si diceva pronto a sottomettere Mighty Mouse in virtù - a suo dire - di un grappling migliore. Per Johnson adesso non resta che dedicarsi ad una scalata nei pesi gallo, con il campione delle 135 libbre Cody Garbrandt che si è detto ben disposto a dare il suo benvenuto al n.1 dei ranking P4P.

Il prossimo appuntamento con UFC

Non dovremo attendere più di una settimana per rivedere nuovamente un evento UFC. Nella notte tra sabato 22 e domenica 23 aprile infatti, la promotion più importante al mondo nel settore delle arti marziali miste farà tappa alla Bridgestone Arena di Nashville, Tennessee. Tanti grandi nomi, con Cub Swanson vs Artem Lobov e Diego Sanchez vs Al Iaquinta come biglietto da visita ideale per una main card che potrete seguire come al solito in esclusiva su FOX Sports, canale 204 di Sky.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.