West Ham, del vecchio stadio ad Upton Park resta solo una tribuna

Nell'ottica dei lavori di riqualificazione della zona, è stata quasi interamente distrutta la vecchia casa degli Hammers: ormai resta solo uno dei quattro lati.

Resta solo una tribuna del vecchio Upton Park del West Ham

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

È vero, già si sapeva da tempo che sarebbe finita così. Ma le immagini di Upton Park oggi, non possono che suscitare tanta malinconia. Il vecchio stadio del West Ham è stato abbandonato dagli Hammers dopo ben 112 anni la scorsa estate, per trasferirsi nell'Olympic Stadium inaugurato in occasioni delle Olimpiadi di Londra.

Un trasferimento che ha di fatto sancito la morte del Boleyn Ground, che sta progressivamente perdendo pezzi in favore di nuovi progetti urbanistici della capitale inglese con il fine di rivalutare un'area svantaggiata della città.

Proprio là, dove fino a poco fa volavano le classiche blowing bubbles prima delle partite del West Ham nel suo vecchio stadio, è in atto un progetto di riqualificazione della zona, con la costruzione di appartamenti. Negli Upton Gardens sorgeranno 842 nuove proprietà, destinate ad abitazioni da uno, due, tre o quattro posti letto, suddivise in 18 palazzi che andranno dai 3 a 13 piani.

Addio al vecchio stadio del West Ham

E lo scenario attuale fa probabilmente ancora più tristezza rispetto a quando il nuovo complesso residenziale sarà effettivamente creato. Già, perché ad oggi resta in piedi una sola tribuna dell'Upton Park, uno dei più antichi stadi della storia del calcio con i suoi 112 anni in cui ha ospitato le gare del West Ham. L'ultima undici mesi fa, quella vinta 3-2 sul Manchester United grazie al gol all'80' di Winston Reid, entrato nella storia come ultimo giocatore degli Hammers ad aver segnato al Boleyn Ground.

Il trasferimento all'Olympic Stadium ha generato ovviamente non poche polemiche tra i tifosi del West Ham, che non si sarebbero voluti staccare dalla loro vecchia casa. I proprietari David Gold e David Sullivan, però, hanno guardato più al lato utilitaristico rispetto a quello romantico, visto che le presenze medie nel nuovo stadio (più grande) sono aumentate di 20mila unità.

Un ampliamento di cui avrebbero fatto volentieri a meno gli Hammers, ancora emotivamente legati ad Upton Park, e che ha creato dibattito all'interno della stessa tifoseria. Oltretutto, il rendimento nel nuovo stadio non è stato così eccezionale, visto che delle 16 partite di Premier League giocate in casa finora dal West Ham, solo 6 sono state vinte. In molti, insomma, vorrebbero rivedere volare le blowing bubbles al Boleyn Ground. Ma tra poco, purtroppo, non resterà più nemmeno quella sola, desolante, tribuna.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.