La vittoria di Filippo Inzaghi: Venezia in Serie B dopo 12 anni

Super Pippo conquista un traguardo storico che sulla laguna non si vedeva da 60 anni: il pareggio con il Fano vale la seconda promozione consecutiva del club.

Inzaghi esulta per la promozione del Venezia in Serie B

4k condivisioni 0 commenti 4 stelle

di

Share

Filippo Inzaghi ce l'ha fatta, il suo Venezia torna in Serie B. Ha avuto il coraggio e l'umiltà di rimettersi in gioco, l'ex giocatore e allenatore del Milan, che dopo la deludente esperienza sulla panchina rossonera è voluto ripartire dalla Lega Pro, in un progetto ambizioso come quello di Joseph Tacopina, presidente del Venezia, che la solo la scorsa estate aveva festeggiato la promozione nella terza serie del calcio italiano dalla Serie D.

Per raggiungere l'obiettivo con tre giornate d'anticipo rispetto al conclusione del campionato era sufficiente un pareggio e contro il Fano, il Venezia di Filippo Inzaghi ha chiuso con il risultato di 1-1 (gol di Moreo e Capezzani), facendo esplodere di felicità il Pierluigi Penzo e acquisendo la certezza matematica del primo posto del girone di B di Lega Pro.

Un girone di ferro, con squadre - tra le altre - come Parma, Reggiana, Padova, Gubbio, Albinoleffe e Pordenone. Nonostante la nutrita concorrenza, la marcia della squadra di Filippo Inzaghi è stata irresistibile, fino a oggi con 23 vittorie, 9 pareggi e 3 sole sconfitte. In attesa delle ultime tre giornate, già questi numeri sono stati sufficienti per poter festeggiare (unica squadra di tutti e tre i gironi di Lega Pro) la promozione in Serie B, ritrovata dopo 12 anni di assenza.

Il Venezia di Pippo Inzaghi torna in Serie B

Al triplice fischio è scoppiata ovviamente la festa sul campo, con Filippo Inzaghi portato in trionfo dai suoi ragazzi. L'ex allenatore del Milan è riuscito così a raggiungere immediatamente il doppio salto di categoria:

Avevo questo sogno - racconta ai microfoni di SkySport - e l'abbiamo realizzato. Quest'anno avevamo un girone difficilissimo, ma abbiamo fatto davvero un campionato straordinario. E altrettanto straordinario è il lavoro della società, erano 60 anni che non si faceva il doppio salto dalla Serie D alla Serie B.

Una promozione in Serie B che Super Pippo si è conquistato sul campo e che si giocherà nel migliore dei modi la prossima stagione, senza la presunzione di voler strafare:

Il prossimo anno dovremo consolidarci nella categoria, non di più. Dovremo migliorare tutti, ma vogliamo fare bene.

A Venezia ha trovato l'ambiente perfetto per riuscirci e continuare a crescere. Perché Inzaghi la Serie A da allenatore l'ha già assaggiata, ma probabilmente quando i tempi non erano ancora maturi per farlo. E tornarci conquistandosela sul campo, avrebbe un sapore ancora più gustoso...

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.