UFC, Kavanagh: "McGregor combatterà entro la fine dell'estate"

John Kavanagh rassicura tutti i fans di Conor McGregor: l'irlandese tornerà a combattere entro la fine dell'estate, che sia contro Mayweather o in UFC.

378 condivisioni 0 commenti

di

Share

La deadline è fissata, Conor McGregor tornerà a combattere entro e non oltre la fine dell'estate. A porre la parola fine su un dilemma così importante ci ha pensato John Kavanagh, coach del campione dei pesi leggeri UFC. Lo stesso allenatore ha però messo tutti - Notorius compreso - ad un bivio: Floyd Mayweather o UFC? La data menzionata varrebbe infatti per ambedue gli impegni, con uno che logicamente escluderebbe l'altro. L'attuale stallo che vede protagonista la trattativa tra il noto pugile statunitense e l'istrionico artista marziale misto di Dublino potrebbe ampiamente giocare in favore della soluzione MMA: qualora - come pronosticato - non arrivassero accelerate sul dream match tanto chiacchierato, McGregor potrebbe infatti decidere di rompere gli indugi gettandosi nuovamente a capofitto sulla sua carriera da fighter UFC.

Chiaramente, quest'ultima soluzione non farebbe altro che rendere felici tutti i fans delle mixed martial arts, incluso il presidente UFC Dana White. Quest'ultimo è sempre stato riluttante relativamente alla realizzazione di McGregor vs Mayweather, pur comprendendo la necessità di non opporsi alla possibilità di un accordo perché, citando sue testuali parole, non avrebbe senso impedire al suo pupillo di compiere un passo simile.

Non posso impedire a Conor di andare a guadagnare quello che, con tutta probabilità, sarebbe l'incasso più grande di tutta la sua vita.

Ma lo stallo creatosi attorno all'operazione non sembra attualmente lasciar propendere per una stipula del match che possa essere in linea con le tempistiche di McGregor e del suo team. Settembre sarebbe infatti il mese individuato per far sì che uno degli eventi sportivi più grossi di tutto il nuovo millennio trovi compimento, tra lo sdegno dei puristi e gli orgasmi del pubblico casuale. Un'eventuale e significativa sterzata potrebbe però mandare in fumo i piani di UFC, che verosimilmente continua a fare tutti gli scongiuri possibili nella speranza che il proprio campione e Mayweather desistano dalle loro ferme volontà di affrontarsi faccia a faccia, in uno dei ring della grande boxe made in USA.

CAPTION THIS! Best caption wins $10,000.00. The winner will be announced on Monday, Dec 19. Stay tuned ! #TMT

A post shared by Floyd Mayweather (@floydmayweather) on

UFC, Kavanagh: "Conor McGregor tornerà a settembre, contro Mayweather o in UFC"

Il chiarimento definitivo sulla situazione McGregor è stato dato proprio da John Kavanagh, attualmente impegnato in Australia per alcuni incontri promozionali legati al suo libro, Win or Lean. Interessanti gli spunti sulla fame di vittorie di Conor, utili a rispondere a chi parlava già di un campione ampiamente appagato.

All'orizzonte per quest'anno vedo solo la lotta con Mayweather, magari entro la fine dell'estate, a settembre. Se però per qualsiasi motivo essa non dovesse realizzarsi, per volontà di Floyd o altro, combatteremo per la difesa del titolo pesi leggeri UFC. Sapete, non è mica il denaro a spingere Conor: lui, nonostante il suo stile di vita dissoluto, non riuscirebbe comunque a spendere quanto guadagnato nemmeno dopo una lunga pensione. La fame di vittorie è il motore di McGregor: avrebbe potuto affrontare Alvarez già dopo la sconfitta con Diaz, ma ha preferito prendersi la sua rivincita.

McGregor vs Diaz
Nate Diaz sottomette Conor McGregor a UFC 196.

Il prossimo avversario? Sarebbe potuto uscir fuori a UFC 209 da Khabib vs Ferguson, ma purtroppo è saltato tutto. Non che questi ragazzi mi preoccupino più di tanto però, sia chiaro. Ferguson ha avuto problemi pazzeschi con Vannata, mentre Khabib ne ha prese parecchie da Johnson. Loro non potrebbero comportarsi così con Conor. A Nurmagomedov, che ho scoperto avere anche problemi di taglio del peso, consiglio piuttosto un match contro Gunnar Nelson - altro membro dell'SBG, NdR -.

Chiaro e conciso coach Kavanagh, che con fare un po' ambiguo ha però dissipato tutte le nubi sul futuro di Conor McGregor. Resta da capire soltanto chi compirà lo scacco matto tra UFC e Mayweather, con due fazioni ormai ridotte ad una vera e propria guerra fredda destinata a sancire il futuro prossimo del campione irlandese.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.