China Station: Oscar sbaglia due rigori, Teixeira trascina il Jiangsu

L'ex Chelsea sbaglia due rigori in dodici minuti, calciando prima sul palo e poi alto. Con Alex Teixeira in campo, il Jiangsu torna a vincere. 0-0 per il Guangzhou.

585 condivisioni 0 commenti

di

Share

Bilancio tutto sommato positivo quello delle squadre cinesi impegnate nella 4° giornata della AFC Champions League. In programma c'era un nuovo scontro con le formazioni giapponesi, dopo le due vittorie di Jiangsu e Shanghai e il pari del Guangzhou di quattro settimane fa.

Solo la compagine gestita dal Suning Group è riuscita a bissare il successo ottenuto a marzo. Dopo lo 0-1 in Giappone, infatti, il Jiangsu ha rifilato tre gol al Gamba Osaka, raggiungendo la qualificazione agli ottavi di finale con due turni d'anticipo, con 12 punti raccolti nelle prime quattro partite del girone H. Anche lo Shanghai SIPG avrebbe potuto ottenere la certezza del passaggio al turno successivo, tuttavia gli uomini di André Villas-Boas, privi dell'infortunato Hulk, hanno pagato gli errori dal dischetto di Oscar e sono stati sconfitti 1-0 dagli Urawa Red Diamonds.

Il Guangzhou, invece, ha replicato il pareggio dell'andata: la gara contro il Kawasaki Frontale è terminata a reti inviolate. Andiamo ad analizzare i tre match su China Station, la rubrica di Fox Sports dedicata al calcio cinese.

Torna Alex Teixeira, tornano i tre punti

Alex TeixeiraCopyright GettyImages
L'esultanza di Alex Teixeira.

Incredibilmente ultimo in campionato, il Jiangsu ha condotto una Champions finora perfetta, con quattro successi in altrettante gare. Merito di questo en-plein va soprattutto ad Alex Teixeira: l'ex trequartista dello Shakhtar Donetsk ha realizzato tre gol in questa prima parte di torneo, e una di queste ha aperto il match contro il Gamba Osaka. Le altre due reti portano invece la firma dell'altro brasiliano Ramires – al secondo gol nella competizione – e del sudcoreano Hong Jeong-Ho.

Sul piano del gioco, però, il Jiangsu ha lasciato ancora a desiderare: gli uomini di Yong-Soo hanno subìto per lunghi tratti il possesso palla dei giapponesi, riuscendo a trovare la via del gol solo grazie al più elevato tasso tecnico. Non è un caso che la prima rete sia arrivata dopo un errore difensivo degli avversari, e che ad approfittarne sia stato Teixeira, il calciatore più forte della rosa biancoblu. La squalifica di tre giornate rimediata all'esordio in campionato è stata scontata, contro l'Henan Jianye, sabato prossimo, il numero 10 sarà finalmente in campo a guidare i suoi compagni.

Beffa Shanghai

OscarCopyright GettyImages
Il secondo calcio di rigore battuto da Oscar (alto).

Come Teixeira, anche Oscar dovrà farsi perdonare dai tifosi. Avrà la possibilità di farlo sabato, nella gara che vedrà opposto lo Shanghai SIPG al Tianjin di Cannavaro (diretta Fox Sports, canale 204, dalle 13.35). A differenza del calciatore del Jiangsu, l'ex Chelsea non si è reso autore di una scorrettezza da cartellino rosso, bensì è riuscito nell'impresa di sbagliare due calci di rigore nel giro di dodici minuti. Oscar ha infatti colpito il palo al 64' e sparato il pallone in curva al 76', compromettendo la rimonta dello Shanghai, sotto nel punteggio a causa del gol di Rafael Silva dal 44' fino al triplice fischio.

Villas-Boas ha quindi tanto da recriminare, dopo una sconfitta che ha permesso gli Urawa Red Diamonds di raggiungere l'SIPG al primo posto del girone F. Entrambe le squadre hanno totalizzato 9 punti, dietro di loro ci sono Seoul e Western Sydney a 3: la certezza matematica del passaggio agli ottavi potrebbe quindi arrivare tra due settimane, quando allo Shanghai Stadium arriveranno i sudcoreani. Se anche Hulk sarà del match lo sapremo solamente nella giornata di venerdì, quando arriverà la comunicazione, da parte dei medici, del tempo di recupero dall'infortunio che il brasiliano ha rimediato nell'ultima partita contro lo Shandong Luneng. Le sensazioni comunque sono buone, Hulk non avverte tanto dolore né al ginocchio né alla caviglia e il lungo stop che si temeva all'inizio dovrebbe essere solo un'ipotesi scongiurata.

Guangzhou a secco

ScolariCopyright GettyImages
Felipe Scolari segue dalla panchina il match tra Kawasaki e Guangzhou.

Terzo pareggio consecutivo per il Guangzhou Evregrande di Felipe Scolari, incapace di replicare il 7-0 ottenuto all'esordio contro l'Eastern. Nonostante la presenza dei brasiliani Goulart, Alan e Paulinho, le Tigri hanno rischiato più volte di andare sotto nel punteggio: soltanto i grandi interventi del portiere Zeng Cheng hanno evitato una sconfitta meritata.

Di positivo c'è comunque il secondo posto nel girone G, a +2 dal Kawasaki e a -2 dal Suwon Samsung primo, con lo scontro diretto con questi ultimi da giocare tra le mura amiche del Thiane Stadium all'ultima giornata. Il pensiero più impellente per Scolari resta tuttavia la gara di domenica contro il Tianjin Teda (diretta Fox Sports Plus, canale 205, dalle 13.35): una partita da vincere assolutamente per tornare protagonisti anche in Super League.

Proprio della Super League ci occuperemo nel prossimo appuntamento. La 5° giornata sarà un turno spezzatino, diviso tra venerdì e lunedì: è notizia delle ultime ore, infatti, che la gara tra Liaoning e Guangzhou R&F si disputerà lunedì 17 alle 9.30 (in Italia). Alla fine di tutte le partite, come al solito, ci sarà il resoconto firmato China Station.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.