Formula 1, incredibile McLaren: Alonso salta Monaco per la 500miglia

Il pilota spagnolo debutterà a Indianapolis il prossimo 28 maggio: niente GP del Principato, l'obiettivo è il Triple Crown. Pronto Button sulla MCL32.

Formula 1, Alonso va ad Indianapolis: niente GP di Monaco

105 condivisioni 0 commenti

di

Share

McLaren-Honda e Fernando Alonso, matrimonio finito? No, anzi. Il team di Woking rilancia le ambizioni dello spagnolo. Ma la Formula 1 questa volta non c'entra. L'obiettivo è la 500 miglia di Indianapolis, la corsa IndyCar più importante al mondo.

La data è già fissata: 28 maggio. Alonso salterà così il GP di Monaco, sesto appuntamento del 2017. La stagione appare più difficile del solito, quasi disastrosa. Di buono c'è solo l'ottimismo del pilota di Oviedo. Che ora attende il debutto in una gara inedita per lui.

Ma la buona notizia è anche che tra McLaren e Honda è tornato il sorriso. Dopo i problemi sul motore per la Formula 1 (presto arriverà quello nuovo), la partnership va avanti alla caccia di uno dei trofei più importanti al mondo.

Formula 1, immagine di Fernando Alonso sulla McLaren
Formula 1, Alonso sulla McLaren nel GP di Cina

Formula 1, il progetto McLaren guarda altrove

La McLaren a Indianapolis manca da 38 anni. Quest'anno si vuole sognare. Insieme alla Honda e alla scuderia Andretti Autosport, ecco la monoposto da regalare ad Alonso. L'ex Ferrari ha un obiettivo: il Triple Crown. Vincere le tre gare più importanti al mondo, cioè Monaco (già trionfatore 2 volte), la 500 miglia Indy e la 24 ore di Le Mans.

Sono felice di poter correre con McLaren, Honda e Andretti. È una delle gare più famose al mondo, vorrei vincere il Triple Crown. Nella storia ci è riuscito solo Graham Hill. Questa è una sfida difficile ma affascinante, sono pronto. A Le Mans non so ancora quando correrò, ho 35 anni, il tempo non mi manca.

A Monaco, al posto di Alonso, ci sarà Jenson Button. L'inglese è pronto al ritorno per un solo GP dopo il ritiro della passata stagione. E non sono escluse sorprese, visto che esiste per lui un contratto di riserva per tornare titolare nel 2018.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.