Real Madrid, Cristiano Ronaldo non segna più

CR7 non segna da 1 mese intero (orrore!), il madridismo si interroga sui motivi e cause del deserto di gol: poca fame, l'età che avanza o semplicemente una pausa?

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Cristiano Ronaldo, non segni più? CR7, que pasa? Il Madridismo si interroga, il Real Madrid se lo chiede, alla vigilia di una sfida ad alta tensione contro il Bayern Monaco del grande ex Carlo Ancelotti (che oramai ha anche fama di gran baciatore). Ed è la storia stessa che esige un tributo: l'ultima volta che il Madrid ha affrontato il Bayern all'Allianz Arena lo ha demolito per 0-4, mettendo la parola fine ad ogni discorso qualificazione.

Il Madridismo intero si interroga su Cristiano Ronaldo ed il suo stato di forma. Che una delle punte dei blancos vada in bianco da un mese è già una notizia, ancora di più se fa parte della tanto celebrata (da Zidane e dai media, perlopiù) BBC, ancora più se della BBC è il mattatore incontrastato, Cristiano Ronaldo. L'ultimo gol di Ronaldo è datato 12 marzo, al Santiago Bernabeu, contro il Betis Siviglia. Praticamente una vita fa, per i ritmi di CR7. 

Non solo: a Madrid mormorano che potrebbe essere questione d'età (e via nomi sulla possibile successione, di per sé quasi impossibile per la caratura del giocatore e l'impatto devastante sulla storia del club), visto che Cristiano ha compiuto 32 anni lo scorso febbraio. Altri semplicemente parlano di una normalissima "pausa". E già la parola "normalissima" e "pausa", non fanno parte da anni del vocabolario di Cristiano Ronaldo. Che ha abituato i madridisti a ritmi sensazionali, con una media gol pazzesca, stagione dopo stagione.

L'attaccante del Real Madrid Cristiano Ronaldo non segna più
Cristiano Ronaldo non segna più, e ne risente anche il suo umore

"Pausa" di Cristiano Ronaldo, orrore dei madridisti. E della mascotte che lo accompagna durante il derby contro l'Atletico. Il suo salto sul posto mentre si dirige al centro del terreno di gioco prima del calcio d'inizio impaurisce decisamente la mascotte. Come l'assenza dei suoi gol (anche contro l'Atletico) spaventa decisamente il Bernabeu.

L'attaccante del Real Madrid Cristiano Ronaldo terrorizza la bambina vicino a lui
Il salto di Cristiano Ronaldo che terrorizza la bambina vicino a lui

Cristiano Ronaldo nel deserto di gol (in compagnia della BBC)

Cristiano Ronaldo non segna più: 1 mese senza gol per uno come lui è un'infinità. 310 minuti che gli saranno sembrati un calvario (per rimanere in tema pasquale). Tre anni dopo la clamorosa lezione di calcio che il Madridismo impresse nella memoria del rivale di sempre Guardiola, Ronaldo (che comunque non è mai riuscito a vivere di monopolio del gol in Spagna) guarda ora a Messi e Suarez, che in questo mese hanno segnato 4 volte a testa, senza considerare il derby con Griezmann dell'Atletico, a 3 reti.

Il deserto opaco di Cristiano Ronaldo arriva nel momento determinante della stagione: la media gol di CR7 passa da un gol ogni 87' ad uno ogni 123' (Madridisti di tutto il mondo, disperatevi!). Praticamente una specie di lutto senza alcun appello per i fan dei blancos. Ma le critiche più sottili sono quelle che toccano il suo stile di gioco: non insegue gli avversari, mormorano i più malevoli, e questo è un deficit importante in un momento così delicato, quando bisogna anche contare su tutti gli effettivi nella fase difensiva.

E ci pensa l'ex Barcellona e Real Madrid Bernd Schuster a lanciare un messaggio chiaro, e una pietra tombale, a Ronaldo sulle pagine di Die Welt:

Prima, quando il Real vinceva 4-0, continuava a cercare la porta. Ora non lo fa più

Un attacco diretto alla fame di gol, alle motivazioni, a tutto l'asse portante dell'essere Cristiano Ronaldo. Ma non è solo una questione di Cristiano Ronaldo, perché nel vortice delle critiche (a Madrid si vive anche di questo) è finita in realtà l'intera BBC. Criticare Ronaldo oggi vuol dire contestare tutto il sistema offensivo lanciato da Zidane. Contro il Leganés, nell'ultima goleada madridista, nessuno della BBC era in campo. Apriti cielo: anche perché c'è un dato rilanciato da sport.es che parla chiaro.

Nelle ultime 7 partite senza BBC (senza nessuno di loro 3) il Real Madrid non ha mai perso: 6 vittorie ed un pareggio. E se la BBC non serve a vincere, se Cristiano Ronaldo non segna più, le fondamenta stesse della visione offensiva di Zidane rischiano di scricchiolare. E quando a Madrid cominciano a salire in alto verso il cielo le prime critiche a Cristiano Ronaldo, una panolada per ora virtuale, si apre un bivio. Cristiano, delle due l'una: o va in gol contro il Bayern e scaccia i fantasmi, o porta con sé tutta la BBC. Con buona pace delle convinzioni di Zidane. Che si starà chiedendo: Cristiano Ronaldo, che ti succede? Mentre intorno cominciano ad arrivare le critiche, più o meno con questo livello di tensione addosso...

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.