Fenomeno Dele Alli: meglio di CR7, Lampard, Gerrard e Beckham

Mostri sacri del calcio mondiale non possono vantare le statistiche del 20enne inglese alla sua età. Il Tottenham se lo gode e si prepara a blindarlo.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Dele Alli è meglio di Cristiano Ronaldo. Inizialmente potrà sembrare un'esagerazione pronunciata da un tifoso del Tottenham in un attimo di euforia, ma a supporto di questa sentenza ci sono i numeri che confermano come all'età di 21 anni l'inglese abbia già fatto meglio di alcune leggende della storia del calcio mondiale. 

Le statistiche parlano chiaro: Dele Alli è stato coinvolto in 40 gol in Premier League (ne ha segnati 26) dall'inizio della sua carriera. Numeri spaventosi che sorprendono ancor di più se confrontati con quelli di mostri sacri che hanno calcato i campi della Premier League e che ricoprivano il ruolo di Dele Alli. 

Frank Lampard (15), Steven Gerrard (13) e David Beckham (12) riescono insieme a eguagliare il classe 1996. E Cristiano Ronaldo? All'età di Dele Alli aveva messo lo zampino in 25 reti (14 i gol), Scholes in "appena" 14. Parliamo di giocatori straordinari che hanno vinto trofei su trofei durante tutta la carriera, eppure all'età di Dele Alli non si erano neanche lontanamente avvicinati alle sue cifre. 

Pochettino conferma: "Dele Alli è unico"

A confermare l'ottimo stato di forma fisica e mentale del giocatore del Tottenham ci ha pensato anche Mauricio Pochettino, che nel post-partita del match contro il Watford ha speso parole di elogio verso la propria stella, rimarcando alcune delle sue qualità e spiegando in che modo vanno trattati certi giocatori.

Dele Alli dopo il gol del vantaggio contro il Watford
Il sorriso di Dele Alli dopo il gol contro il Watford

È speciale. È differente da tutti gli altri. La sua energia, la sua esperienza e le sue qualità lo rendono un giocatore unico. Ha ancora bisogno di migliorare ma ha bisogno di amore, non di qualcuno che lo rimproveri o lo punisca. Sono felicissimo per lui, abbiamo avuto un ottimo rapporto sin dal primo giorno. E poi, qui è amato da tutti (ride, ndr).

Del resto, chi non si innamorerebbe di un ragazzo così? Giovane ma allo stesso tempo umile e sempre pronto a mettersi in discussione: Dele Alli è il sogno di qualsiasi allenatore. 

Ora, io non so se sia il giocatore più forte del mondo della sua età. ma se non è il migliore è probabilmente uno dei migliori. Su questo, non c'è dubbio. 

Il saluto di Alli ai tifosi dopo il gol
Alli festeggia il gol al Watford salutando i tifosi

In questo modo l'allenatore argentino ha concluso il suo intervento ai microfoni di Sky Sports. Con solo 6 partite da giocare prima della fine del campionato, il Tottenham continua a tenere il fiato sul collo al Chelsea di Antonio Conte. Sono ancora 7 i punti di distanza tra le due compagini ma la forma fisica degli Spurs e un calendario non proprio favorevole per i Blues possono rappresentare due fattori fondamentali da considerare per augurarsi un finale di stagione di assoluta qualità. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.