Lewandowski accusa Bartra: "Il suo calcio in faccia è volontario"

Duro scontro durante Bayern Monaco-Borussia Dortmund di sabato. Secondo Lewandowski l'intervento di Bartra però non è stato casuale. Il fallo era proprio voluto.

601 condivisioni 0 commenti

di

Share

Quel che succede in campo, resta in campo. Facile a dirsi, un po’ meno a farsi. In particolare quando si scontrano due delle squadre più importanti della Bundesliga come Bayern Monaco e Borussia Dortmund. Polemiche, frecciate e provocazioni in quei casi durano ben oltre i 90 minuti di gioco. Cominciano giorni prima, finiscono giorni dopo.

E così Robert Lewandowski torna a parlare della partita. Non lo fa in quanto ex. Non lo fa per parlare delle due reti che ha segnato o delle quattro realizzate dal Bayern Monaco. Non lo fa nemmeno per lanciare un messaggio ai propri tifosi o a quelli gialloneri, che lo hanno incitato anche quando si sapeva che sarebbe andato in Baviera. Lo fa per polemizzare.

Perché secondo Lewandowski  Marc Bartra nello scontro diretto gli ha dato un calcio in faccia, e lo ha fatto anche di proposito. E per poco lo spaccava tutto. Per questo l’attaccante polacco ha criticato pubblicamente Bartra, sottolineando la durezza e la scompostezza del suo intervento.

Lewandowski accusa Bartra

L’intervento c’è stato nel recupero del primo tempo. Servito da un lancio lungo, Lewandowski stava scappando a campo aperto verso la porta del Dortmund, ma Bartra lo ha steso così. Per questo Lewa non l’ha presa affatto bene:

Mi ha visto arrivare, è un brutto fallo, da rosso diretto. Non so perché sia stato solo ammonito. Se mi avesse colpito un po’ più forte avrei dovuto indossare la maschera per le prossime settimane.

Lewandowski
Lewandowski con la mascherina

Già in passato infatti Lewandowski ha dovuto giocare per diverse settimane con una maschera speciale perché si era fratturato lo zigomo. E vorrebbe evitare che ciò accadesse ancora. Per questo ha chiesto interventi più decisi degli arbitri, a tutelare la salute dei calciatore. Bartra d’altronde è solo stato ammonito. Poco, vista l’irruenza del suo intervento. E se è vero che quel che succede in campo, resta in campo, è anche vero che non ci dovrebbero essere feriti…

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.