Barcellona, Zambrotta: "Quando in allenamento rubavo palla a Messi"

L'ex difensore, due anni al Barcellona, ricorda i duelli in allenamento contro Leo: "Era veramente dura, ma a volte riuscivo a togliergli la palla".

1k condivisioni 1 commento

di

Share

Se ne parla da tempo, ma il D-day adesso è alle porte: martedì sera la parola passa al campo. Juventus v Barcellona vale l'andata dei quarti di finale di Champions League, con il ritorno a tambur battente, mercoledì 19 aprile al Camp Nou, la casa di Messi & c. Queste sono sfide in cui è vietato sbagliare e Gianluca Zambrotta le conosce bene.

L'ex difensore della Nazionale ne ha vissuti tanti di match come questi nella sua carriera, nella quale ha militato sia in bianconero - sette stagioni - sia in blaugrana, dove approdò nel 2006 da campione del mondo, dopo le vicende di calciopoli, acquistato insieme a un altro difensore juventino, il francese Lilian Thuram.

Nel 2006 Gianluca Zambrotta aveva 29 anni, un palmares da fare invidia a chiunque, ma ricorda che Lionel Messi, allora diciannovenne, era già leader naturale di quel Barcellona, uno che, nonostante l'età, era un riferimento per tutti i compagni. Passare la palla a lui, come ammette oggi, equivaleva a metterla in cassaforte:

Messi poteva risolvere la partita in qualsiasi momento: gli passavi la palla e ci pensava lui.

Messi e Zambrotta in blaugrana
Messi e Zambrotta nel Clasico contro Cristiano Ronaldo

Barcellona, Zambrotta: "Quando in allenamento rubavo palla a Messi"

Zambrotta, che al Barcellona rimase due stagioni prima di passare al Milan, ricorda che anche in settimana Messi era un osso duro per tutti:

In allenamento cercavo di portargli via la palla e a volte ci riuscivo, se stavo bene fisicamente, ma era davvero difficile.

La BBC della Juventus è avvisata.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.