Eredivisie, blitz antidroga durante il match tra Twente e Psv

Blitz e scontri che hanno portato 3 arresti all'interno del De Grolsch Veste e 2 fuori. Trovate droghe pesanti e una decina di armi giocattolo.

339 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il rapporto tra la diffusione degli esempi positivi e l'espansione di quelli negativi è inversamente proporzionale. Se per i primi ci sono mille ostacoli da affrontare e superare con difficoltà, per i secondi la strada sembra sempre facile, veloce e in discesa.

Il calcio olandese, che spesso e volentieri ha mostrato la faccia felice del calcio attraverso nobili e simpatiche iniziative, si è reso protagonista di un evento sorprendentemente spiacevole che ha attirato l'attenzione di tutta Europa.

La sfida tra Twente e Psv, valida per la 29^ giornata di Eredivisie, è stata teatro di un'azione della polizia olandese che da tempo aveva programmato il blitz, sospettosa di alcuni collegamenti tra i tifosi e la criminalità organizzata.

Il blitz antidroga

Come riporta il blog Calcio olandese, la polizia dell'Overijssel è entrata nello stadio a metà secondo tempo con cani antidroga e poliziotti a cavallo bloccando tutte le uscite del De Grolsch Veste prima di dirigersi al Vak-P, la "curva" dei tifosi del Twente posizionata nel primo anello a sinistra, e alla Supportershome del Vak-P, adibita a bar e punto di ritrovo per i tifosi dei padroni di casa, posizionata sotto la curva.

Ultras Twente-polizia: gli scontri

I tifosi del Vak-P non hanno accettato l'arrivo della polizia e hanno così incominciato a lanciare bottiglie e a scontrarsi con gli uomini in divisa, attirando l'attenzione di tutto lo stadio. L'altoparlante ha provato a placare gli animi, ordinando per errore l'evacuazione dell'intero impianto anziché del solo settore interessato. Si è creato il caos. 

Scontri anche nella Supportershome del Vak-P: quando gli agenti hanno chiuso dall'esterno il locale, alcuni ultras del Twente hanno provato a forzare l'ingresso disintegrando la porta di sicurezza. La polizia, così, ha sparato alle loro gambe i beanbags, particolari proiettili che stordiscono senza entrare nella pelle. 

Polizia olandeseCalcio Olandese
Blitz antidroga dentro e fuori il De Grolsch Veste durante Twente-Psv

Non è andata meglio fuori dalla stadio. Nel tentativo di allontanare le persone e isolare lo stadio, una poliziotta è caduta da cavallo ed è stata presa a calci dagli ultras. Un uomo ha provato a scontrarsi con un agente ed è stato ferito al volto, alle ginocchia e a una mano dal cavallo.

La refurtiva

Confermati i sospetti e il buon esito dell'indagine. Nel blitz alla Supportershome del Vak-P è stata trovata una discreta quantità di droghe pesanti. La polizia ha emesso un comunicato in cui precisa che sono state sequestrate diverse dosi di cocaina confezionata in fasce, anche nel bagno sono state trovate tracce di altre droghe. Tre arresti all'interno della Supportershome, due fuori dallo stadio del Twente, è il bilancio a cui va aggiunto anche la presenza di una decina di armi giocattolo.

Armi giocattolo
Armi giocattolo trovate nell blitz della polizia durante Twente-Psv

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.