Classifica marcatori Liga: nessuno insidia Messi

Il Barcellona perde a Malaga ma Messi mantiene la vetta della classifica dei cannonieri della Liga. In gol fra i primi della graduatoria solo Griezmann.

Messi

309 condivisioni 0 commenti

di

Share

Le primissime posizioni della classifica marcatori della Liga non hanno subito grandi variazioni nel trentunesimo turno del campionato.

Lionel Messi del Barcellona non ha avuto, come del resto tutta la sua squadra, una giornata facile nella trasferta di Malaga. Solo una settimana fa i Blaugrana avevano brindato in Andalusia facendo un sol boccone del Granada, ma sabato il Malaga si è rivelato di altro spessore e, approfittando di una giornata storta dei catalani, li ha sconfitti 2-0. Blaugrana a secco, dunque, compreso il capocannoniere Messi.

Niente gol nemmeno per Cristiano Ronaldo in quello che poteva rivelarsi un mezzo passo falso casalingo. Nel derby di Madrid, a secco CR7, ci ha pensato un altro portoghese, Pepe, a portare in vantaggio gli uomini di Zidane, raggiunti nel finale dal gol di Antoine Griezmann, salito ora a 15 reti, una sola meno di Iago Aspas che occupa il quarto posto della classifica dei marcatori della Liga.

Classifica marcatori Liga: nessuno insidia Messi

Nonostante la doppia sberla di Malaga, firmata da Ramirez e Jony, Lionel Messi mantiene, dunque, saldamente il comando della classifica dei marcatori della Liga con 27, tre di vantaggio su Luis Suarez, anch’egli a secco nella trasferta andalusa e otto su Cristiano Ronaldo che non segna dal match casalingo del 12 marzo contro il Betis.

La classifica dei marcatori

Zaza e Rossi, destini diversi

La domenica di Simone Zaza e Giuseppe Rossi, bomber azzurri in Liga, non poteva essere più diversa. L’attaccante del Valencia è tornato a segnare, dopo un’astinenza che durava dal gol al Real Madrid del 22 febbraio e ha realizzato una doppietta al Granada, salendo a 4 gol nella classifica dei marcatori di Liga. Pepito, dopo essere rinato la settimana scorsa con la tripletta al Las Palmas, nella partita casalinga del suo Celta Vigo contro l’Eibar è uscito in lacrime dopo soli 35 minuti: si teme per il suo ginocchio.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.