FIFA 17, la partita tra Diego Costa e Kanté si accende

Direttamente dal ritiro del Chelsea di Antonio Conte, partita molto tesa al videogame della EA Sports tra l'attaccante spagnolo e il centrocampista francese.

864 condivisioni 0 commenti

di

Share

Avete presente quell'avversario fastidioso mentre giocate a FIFA 17, quello intrattabile che ogni qualvolta gli fai un fallo o vinci una sfida, hai sempre paura per la tua incolumità? Già, perché quando subisce un intervento il suo giocatore è come se sentisse il dolore lui (almeno così pare dalle sue vibranti proteste) e lo stesso discorso vale quando perde la gara, a suo giudizio in modo immeritato.

A queste condizioni ora aggiungete anche un altro fattore: provate a immaginare che questo ipotetico avversario di FIFA 17 sia anche molto grosso e minaccioso, con un accento straniero e a primo impatto incomprensibile. Uno di quelli che non vorreste mai incontrare di notte in un vicolo buio, tanto per intenderci.

Bene, se ancora non siete riusciti a immaginare la scena, guardatela direttamente grazie a queste immagini concesse gentilmente dai compagni di squadra al Chelsea di Diego Costa e N'Golo Kanté, i due protagonisti di questa partita di FIFA 17 durante il ritiro della squadra di Antonio Conte. Inutile dire che il tipo grosso, minaccioso e con un accento straniero, sia proprio l'attaccante della Nazionale spagnola di origini brasiliane.

FIFA 17, la sfida tra Diego Costa e Kanté

Mentre N'Golo Kanté e Diego Costa giocano la loro partita di FIFA 17, i compagni di squadra osservano attentamente la sfida. L'attaccante se la gioca inspiegabilmente a petto nudo (probabilmente per intimorire ancora di più l'avversario), l'ex centrocampista del Leicester invece sta normalmente in tuta, per nulla scalfito dalle provocazioni del centravanti.

Diego Costa si alza in piedi, quasi come a volersi mettere faccia a faccia con Kanté, urlandogli qualcosa in portoghese. Il centrocampista resta imperturbabile e concentrato sulla partita, non vuole concedere nessun vantaggio all'attaccante. Probabilmente non ha nemmeno capito una sola parola di cosa gli abbia urlato e ha continuato a sorridere, ignorando la rabbia del brasiliano naturalizzato spagnolo. Non abbiamo certezza, ma a giudicare dalla tensione di Diego Costa, possiamo immaginare che la sfida alla fine l'abbia vinta proprio Kanté.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.