UFC, Mousasi: "Con una vittoria su Weidman, merito la title shot"

Gegard Mousasi ha da poco reinventato il proprio personaggio. L'iraniano naturalizzato olandese vuole una chance al titolo dei medi UFC in caso di vittoria contro Chris Weidman.

38 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'ex campione di DREAM, Strikeforce e Cage Warriors Gegard Mousasi ha un piano ben preciso: conquistare la cintura UFC. Nel 2013 "The Dreamcatcher" è entrato nell'organizzazione di MMA più importante al mondo e adesso pare aver trovato il suo ritmo.

Mousasi è a quota quattro vittorie di fila, finalizzando tre dei suoi ultimi avversari per TKO fra primo e secondo round. L'olandese è assolutamente sicuro e fiducioso riguardo il co-main event di UFC 210, evento in cui dovrà vedersela contro l'ex campione dei pesi medi UFC Chris Weidman. Ha aggiunto di avere un gameplan perfetto per arginare l'americano e il suo stile prevedibile.

Ho guardato i filmati e li ho studiati, combatte sempre alla stessa maniera: viene avanti, mette pressione, cerca il takedown - ha rivelato Mousasi a MMAjunkie nella giornata di mercoledì - non colpisce mai mentre indietreggia, questo è un vantaggio per me.

UFC, Weidman ai weigh-in
Chris Weidman al weigh-in di UFC 205. L'ex campione UFC se la vedrà con Mousasi a UFC 210.

Mousasi ha chiesto la title shot a UFC

Lo striking di Mousasi è uno fra i più pericolosi nell'intero roster UFC. Jab secco e preciso, timing invidiabile, compostezza e calma olimpiche, ma non solo: anche in fase di grappling, Mousasi dice la sua. Veterano a soli 31 anni e con un incredibile record di 42 vittorie, 6 sconfitte e 2 pareggi nelle MMA, cintura nera di judo e con 8 vittorie all'attivo in altrettanti incontri di kickboxing, l'olandese punterà a stupire nel co-main event di UFC 210.

Il mio stand-up è decisamente migliore e questo non è un match di wrestling. Ho lavorato tanto sulla difesa dei takedown, non mi serve essere un wrestler. Devo solo difendere i suoi attacchi. Queste sono le MMA e sono parecchio differenti dal wrestling. Mi aspetto un match duro, se farà un errore e avrò la possibilità di finalizzarlo, la coglierò. Chris ha mani pesanti e non ha paura a scambiare.

L'ex pluricampione crede che una vittoria su Weidman sarà più che sufficiente per chiedere la tanto agognata title shot contro il vincente del match fra Michael Bisping e Georges St-Pierre che avrà luogo in estate.

Merito la title shot - ha continuato Mousasi -, anche solo perché ho una storia importante alle spalle, ma se batto anche Weidman non ci sono dubbi: meriterò quella possibilità. Ci sono Jacare e Romero davanti a me. Se UFC non avesse organizzato il match fra Bisping e Henderson e poi contro GSP, loro avrebbero già combattuto e io sarei stato il prossimo in lista. Invece ho dovuto aspettare e adesso dovrò rischiare tutto.

UFC 2010: l'appuntamenti su FOX Sports 

UFC 210 vedrà il match fra Mousasi e Weidman nel co-main event al KeyBank Center di Buffalo, New York. Diretta alle ore 4.00 nella notte tra l'8 e il 9 aprile su FOX Sports

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.