Higuain, doppietta e "dedica" a De Laurentiis. E il fratello...

Dopo il primo gol, l'argentino della Juventus punta il dito contro il presidente del Napoli. E su Twitter il fratello Nicola gira ancora il coltello nella piaga.

291 condivisioni 0 commenti

di

Share

Senza pietà, come è normale che sia. Quando Gonzalo Higuain vede il Napoli, "Core 'ngrato" non si muove a compassione, anzi. Con la doppietta di ieri al San Paolo, nel ritorno della semifinale di Coppa Italia, l'attaccante argentino della Juventus è arrivato a 4 gol realizzati nei 4 incroci stagionali con la sua ex squadra, i primi in quello che fino alla scorsa stagione era il suo regno.

Gonzalo Higuain è stato come sempre accolto dai fischi assordanti e, come già accaduto nelle partite precedenti, al momento del gol ha evitato di esultare in modo eccessivo. Nonostante questo, il suo passaggio in estate dal Napoli alla Juventus non è stato mai perdonato dai tifosi partenopei.

Anche nella partita di ieri il trend non è cambiato, Higuain è stato preso di mira e lui, in risposta, ha fatto ciò che sa fare meglio, i gol. Rispetto alle partite precedenti, però, l'attaccante della Juventus ha voluto mandare un messaggio ai tifosi del Napoli, come a voler scaricare la responsabilità di quanto accaduto al presidente Aurelio De Laurentiis, come sempre presente in tribuna.

Gonzalo Higuain dedica il gol a De Laurentiis in Napoli-Juventus
"Es tu colpa", così Higuain dedica il gol a De Laurentiis

Higuain punta il dito

Già nel riscaldamento, quando l'attaccante della Juventus era stato accolto dalla consueta bordata di fischi al suo rientro negli spogliatoi, Higuain aveva applaudito la Curva napoletana e poi fatto un cenno molto particolare, come a indicare il presidente del club partenopeo Aurelio De Laurentiis in tribuna. Stesso discorso dopo il gol che ha sbloccato la gara, quando lo ha indicato di nuovo dicendo chiaramente: "Es tu colpa".

E dopo il suo secondo gol, quello tutto potenza che gli ha permesso di scaraventare alle spalle di Reina il bolide che di fatto ha chiuso il discorso qualificazione, lo sguardo del patron del Napoli al cielo era tutto un programma.

Pure in quella situazione Higuain è rimasto freddo, si è limitato a ringraziare Cuadrado per l'assist e ricevere l'abbraccio collettivo da parte di tutti i suoi compagni della Juventus. Ma ci ha pensato qualcun altro a rigirare il coltello nella piaga al posto suo.

Tweet velenoso del fratello

È stato il fratello di Gonzalo, Nicola Higuain, a infierire sul presidente del Napoli, con un tweet che non lascia spazio a fraintendimenti o interpretazioni:

Come mi piace vedere la faccia di Aurelio ogni volta che segna mio fratello. Alla prossima pres. 

A seguire anche una risata diabolica che probabilmente non è stata particolarmente gradita da De Laurentiis, come evidenziato dalle conseguenze mostrate ancora una volta da Nicola Higuain in un altro cinguettio:

Addirittura bloccato! Pensa quanta importanza ho nei tuoi pensieri.

Eh sì, sarà per quel cognome. Ma sentire e vedere Higuain a Napoli fa ancora male. In particolare ad Aurelio De Laurentiis

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.