Chelsea, Diego Costa non sarà squalificato per il calcio a Kompany

L'attaccante spagnolo del Chelsea non sarà sanzionato per il calcio rifilato a Kompany durante Chelsea-Manchester City. L'arbitro Mike Dean ha visto tutto.

Diego Costa e Kompany durante Chelsea-Manchester City

219 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il Chelsea di Antonio Conte mantiene il vantaggio di sette punti sul Tottenham. Grazie alla doppietta di Hazard, i Blues hanno battutto 2-1 il Manchester City (per i Citizens gol di Aguero) e ora si preparano alla sfida con il Bournemouth per proseguire la corsa verso il titolo.

Per loro fortuna potranno contare ancora su Diego Costa. L'attaccante spagnolo, durante il match contro la squadra di Guardiola, ha scalciato da terra Kompany a seguito di un contrasto di gioco. Si temeva una squalifica che gli avrebbe fatto saltare almeno 3 delle prossime gare di Premier League, ma non arriverà nessuna sanzione.

Per Conte non sarebbe stato affatto facile fare a meno del suo numero 19, che in campionato ha disputato 28 incontri, segnato 17 reti e regalato anche 5 assist. 

Chelsea, squalifica sventata per Diego Costa

Il fallo incriminato è avvenuto al 70esimo minuto quando il Chelsea era già in vantaggio per 2-1: finito a terra, Diego Costa ha colpito con i tacchetti il capitano del City, Kompany, lasciandolo dolorante sul terreno di gioco. Il fallo però non è stato sanzionato dall'arbitro, il signor Mike Dean, che ha visto tutto e ha solo redarguito verbalmente il giocatore del Chelsea.

Stando al regolamento, se l'arbitro non ravvede il fallo allora può essere richiesto l'intervento della prova TV. In tal caso la FA può rivedere e analizzare l'azione per giudicare se si tratti o meno di condotta violenta. Dean ha visto la scorrettezza di Diego Costa ma non ha estratto alcun cartellino. Ecco perché il calcio dell'attaccante non è passibile di squalifica. 

Anche Howard Webb, direttore di gara con una grande esperienza alle spalle, aveva espresso la sua sull'accaduto trovandosi d'accordo con la decisione finale:

La FA non può riesaminare situazioni che l'arbitro ha già valutato in campo. È vero che mette il piede, ma non va oltre. Credo che sia solamente un fallo da cartellino giallo e non tale da essere considerato condotta violenta.

Diego Costa può ritenersi fortunato, Conte non perderà il suo centravanti nel momento più importante del Cheslea.

Vota anche tu!

Doveva essere sanzionato Diego Costa?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.