Colonia, massimo risultato col minimo sforzo: 1-0 sull'Eintracht

Nella 27esima giornata di Bundesliga la squadra di Stöger vince lo scontro diretto per l'Europa League sotto gli occhi della cancelliera tedesca Angela Merkel.

36 condivisioni 0 commenti

di

Share

Sotto gli occhi della cancelliera tedesca Angela Merkel, il Colonia riesce ad avere la meglio sull'Eintracht Francoforte grazie a un gol di Jojic nella ripresa nel 27esimo turno di Bundesliga.

L'Eintracht Francoforte di Niko Kovac parte meglio rispetto al Colonia, probabilmente avrebbe meritato di chiudere il primo tempo in vantaggio.

Il Colonia di Peter Stöger però è cinico e nella ripresa colpisce e gestisce il vantaggio fino al 90', prendendosi così il quinto posto in Bundesliga, agganciando momentaneamente a 40 punti l'Hertha Berlino e staccando proprio l'Eintracht, fermo a 37.

Più Eintracht nel primo tempo

Il Colonia parte subito forte: al 10’ calcio di punizione all’altezza dell’angolo di Jojic, il pallone viene solo sfiorato di testa da Modeste e Heintz non ha la freddezza necessaria per sbloccare il risultato da due passi.

Al 21’ bella discesa sulla sinistra di Rausch, che serve Jojic: il suo sinistro si infrange sulla parte esterna della rete dando solo l’illusione ottica del gol.

La reazione dell’Eintracht è affidata a un innocuo colpo di testa di Rebic al 22’, che termina lentamente a lato. Molto più pericolosa l’incornata del 23enne croato 4 minuti più tardi, che colpisce la traversa a Horn battuto. Sulla prosecuzione della stessa azione Rebic ci prova di nuovo con un diagonale di sinistro, ma il portiere del Colonia dice ancora di no.

Il Colonia la sblocca nella ripresa

Nel secondo tempo il Colonia riesce a sbloccare il risultato: decisivo un gol di Jojic al 53’, un destro chirurgico che bacia il palo prima di entrare in porta. Per il serbo si tratta del terzo gol in questa Bundesliga, una rete pesantissima che regala alla squadra guidata da Peter Stöger la vittoria.

Al 68’ l'Eintracht ha l'occasione per pareggiare i conti con un bella punizione di Rebic destinata all’incrocio dei pali, Timo Horn ci mette i pugni e devia a lato.

All’81’ altra potenziale opportunità per il pareggio con un colpo di testa di Seferovic da posizione ravvicinata: l’attaccante viene però fermato per un fallo commesso precedentemente. E la partita scivola lentamente verso il triplice fischio.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.