Aubameyang e la maschera Nike: il Borussia Dortmund lo punisce

L'attaccante giallonero provoca da tempo sponsorizzando la Nike benché il club abbia un accordo commerciale con la Puma. Ora rischia una multa da 50.000 euro.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Il gol nel calcio moderno è atteso quasi quanto l’esultanza che lo accompagna. Perché fa parte dello spettacolo. Perché diverte, perché sorprende, perché fa discutere. Come l’esultanza di Pierre-Emerick Aubameyang, che nell’ultimo turno di Bundesliga, nel corso del derby della Ruhr tra Schalke e Borussia Dortmund, ha tirato fuori una maschera particolare e l’ha indossata. E in pochi secondi l’immagine ha fatto il giro del mondo. Ma c’è un problema.

Già, perché la maschera ricorda in maniera molto netta quella di una recente pubblicità della Nike. Un’iniziativa commerciale dello sponsor tecnico personale di Aubameyang, intitolata The Masked Finisher. Al Borussia Dortmund però la collaborazione non è piaciuta affatto. Già, perché i gialloneri sono sponsorizzati dalla Puma. E se il loro giocatore più rappresentativo è griffato Nike, si fanno un autogol non indifferente.

Per questo ora Aubameyang passerà dei guai seri. Il Borussia Dortmund ha intenzione di multarlo e i massimi dirigenti gialloneri anche pubblicamente hanno tirato le orecchie al giocatore. Il direttore sportivo dei gialloneri Watzke è stato chiaro:

Non è possibile che facciamo gli interessi economici della Nike. Noi siamo Puma. Un comportamento del genere è inaccettabile da parte di una grande azienda come la loro.

Il Borussia Dortmund punisce Aubameyang

Il Borussia Dortmund non poteva far finta di nulla. Anche perché non è la prima volta che Aubameyang fa di testa sua. A inizio marzo l’attaccante si è presentato in campo con il simbolo della Nike fra i capelli. Alla società ha dato fastidio una pubblicità così sfacciata, così come il fatto che il simbolo fosse rosso, colore del Bayern Monaco. Il Borussia Dortmund decise di sgridare pubblicamente Aubameyang, ma lui pochi giorni dopo pubblicò su Instagram un video in cui si allenava con Pulisic e Dembelé, tutti vestiti Nike.

Aubameyang esulta
Aubameyang esulta con la maschera

Questa volta è andato oltre. Anche la Puma è stata dura:

Siamo convinti che il Dortmund prenderà i giusti provvedimenti.

Aubameyang però afferma che la maschera fosse sua, non della Nike. Stando a quanto riportato dalla Bild dovrà pagare 50mila euro di multa. E pensare che un tempo del gol si parlava solo dal punto di vista tecnico. Oggi è atteso quasi quanto l’esultanza che lo accompagna…

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.