Liga, con Isco titolare il Real Madrid non perde da 400 giorni

Zidane ha trovato nel nazionale spagnolo un portafortuna: con lui in campo dal 1' i blancos non perdono dal derby con l'Atletico del 27 febbraio 2016.

Con Isco titolare, il Real Madrid di Zidane è imbattibile.

382 condivisioni 0 commenti

di

Share

Con Isco in campo dal 1' il Real Madrid di Zidane non perde da 400 giorni. L'ultima sconfitta risale al 27 febbraio 2016: 1-0 in casa contro l'Atletico Madrid. Dal derby con i Colchoneros a oggi, Isco è partito titolare 25 volte (6 nella scorsa stagione e 19 in quella attuale) e i blancos non hanno mai conosciuto il sapore della sconfitta.  

Nei 3 ko rimediati dal Real Madrid in questa stagione, contro Siviglia (2-1), Valencia ( 2-1) e Celta Vigo (1-2), Zidane non lo ha mai schierato dal primo minuto. Per scovare l'ultima sconfitta in campo internazionale con il nazionale spagnolo schierato dall'inizio dobbiamo tornare indietro fino al 2-0 patito contro il Wolfsburg il 6 aprile 2016. In quell'occasione Zidane lo mandò in campo al minuto 64 

Ma Isco è molto più di un portafortuna per il tecnico francese. Non a caso il Real Madrid punta con forza sul prolungamento del suo contratto in scadenza nel 2018. Rumors dalla Spagna parlano di un Real Madrid desideroso di rinnovargli il contratto per altre sei stagioni a ben 6 milioni a stagione.  

Con Isco titolare il Real Madrid è imbattibile
Con Isco dal primo minuto, il Real Madrid è imbattibile

Isco, l'amuleto del Real Madrid 

Isco, con i suoi 1.568 minuti, è il quinto centrocampista ad aver giocato di più in questa stagione. Lo superano Kovacic (1.642), Modric (2.279), Casemiro (2.259) e Kroos (3.080). Lo spagnolo è andato a segno sei volte, tra i centrocampisti del Real Madrid solo Asensio ha fatto meglio (8 reti). Sei è anche il numero degli assist, lo superano James con 11 e Kroos con 14.

Isco, talento del Real Madrid
Isco è ormai fondamentale per il Real Madrid

Gli altri "imbattibili" nella rosa di Zidane 

Isco non è l'unico imbattibile del Real Madrid. Anche Mariano (247 minuti giocati), Coentrao (150) e Yanez (14) possono vantare questa etichetta. Ovviamente, però, stiamo parlando di numeri certamente inferiori a quelli messi in campo dal giocatore della nazionale spagnola. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.