Bundesliga, 'scuola' Bayern Monaco: pesce grande mangia pesce piccolo

Così come i bavaresi prendono Hummels, Lewandowski e Gotze dal Borussia Dortmund, i gialloneri prendono Reus e Dahoud dal Borussia Moenchengladbach. E così via...

Tutti in Bundesliga fanno come il Bayern Monaco, che compra dall'avversario diretto

524 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ogni pesce viene mangiato da un pesce più grande. È la natura. È la Bundesliga. Da anni si accusa il Bayern Monaco di rovinare il campionato. La maggior parte degli acquisti che fa provengono dalla Bundesliga. Spesso dagli avversari diretti. Il Borussia Dortmund ha vinto il campionato nel 2011 e nel 2012, arrivando fino in finale di Champions League nel 2013. Avversario forte e fastidioso, i bavaresi erano in difficoltà.

La soluzione era evidente: comprare dai gialloneri per il Bayern Monaco non significava solo indebolire gli avversari diretti, ma anche rinforzarsi. Per questo sono arrivati, nell’ordine, Mario Gotze (estate del 2013), Robert Lewandowski (estate del 2014) e Mats Hummels (2016). L’operazione il Bayern Monaco l’ha brevettata nel tempo. Con il Bayer Leverkusen che era diventato pericoloso, ecco che vennero presi Lucio e Ballack. E le cose tornarono a posto.

È però sbagliato dire che è solo il Bayern Monaco a fare così in Germania. Tutte le squadre tedesche, a loro modo, agiscono alla stessa maniera, mangiando il pesce più piccolo. Il trasferimento di Mo Dahoud dal Borussia Moenchengladbach al Borussia Dortmund, annunciato in settimana, ne è l’esempio lampante. In Bundesliga i club sono abituati a comprarsi i giocatori a vicenda, indebolendo la squadra che economicamente le sta sotto nella scala gerarchica.

Lewandowski Borussia Dortmund
Robert Lewandowski ai tempi del Borussia Dortmund

Dahoud, l’esempio che non solo il Bayern Monaco rovina la Bundesliga

Negli ultimi anni il Borussia Moenchengladbach è cresciuto esponenzialmente. Nel giro di pochi anni è passata dall’essere una squadra a perenne rischio retrocessione, a competere sempre per la qualificazione in Champions League. È di fatto diventata una squadra matura. Che sforna giocatori pronti per fare il passo successivo. Oltre a Mo Dahoud dal Gladbach il Borussia Dortmund ha preso anche Marco Reus. Anche il Moenchengladbach però ha bisogno di nutrirsi, e lo fa attaccando un pesce più piccolo: l’Hoffenheim. Negli ultimi anni il Gladbach da lì ha preso Mlapa, Johnson e Strobl. L’Hoffenheim a sua volta è solito comprare dal Friburgo (Williams, Baumann, Schmid). Per questo è ingiusto affermare che sia il Bayern Monaco a rovinare la Bundesliga. Ogni club compra dalla società economicamente più debole.

Marco Reus
Marco Reus con la maglia del Borussia Moenchengladbach

Vero però anche che il Borussia Dortmund spesso si rifornisce proprio dal Bayern: Hummels era arrivato da lì, così come Rode e Gӧtze quest’anno. Proprio Hummels e Gӧtze sono però l’esempio perfetto per riassumere la situazione che c’è in Germania. Entrambi sono andati dal Bayern al Borussia quando in Baviera non trovavano spazio. Entrambi hanno percorso la stessa strada, ma in senso opposto, nel momento migliore della propria carriera. Questa però è la legge del più forte. Il pesce grande che mangia quello piccolo. In Bundesliga tutti fanno così.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.