La UEFA vuole frenare gli acquisti di Real Madrid e Barcellona

Il presidente della UEFA Aleksander Ceferin: "I club d'élite non possono monopolizzare il mercato. Dobbiamo tutelare anche le altre squadre".

960 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il nuovo presidente dell'UEFA, Aleksander Ceferin, ha intenzione di riformare il mercato di trasferimento dei giocatori. Per Ceferin occorre dare nuove regole al calciomercato inserendo un tetto alla spesa e dei limiti che impediscano ai grandi club di compiere acquisti folli. Un "problema" che interessa soprattutto Barcellona e Real Madrid 

UEFA, Ceferin mette un freno a Barcellona e Real Madrid
Ceferin dell'UEFA: "Barcellona e Real Madrid spendono troppo"

Barcellona e Real Madrid spendono troppo

Il piano, una bozza già esaminata e approvata dalle federazioni medio-piccole che compongono l'UEFA, ha ricevuto l'opposizione delle federazioni più potenti: Spagna, Inghilterra, Germania e Italia. L'idea, senza ombra di dubbio, sarebbe un duro colpo per le due corazzate spagnole. Ceferin, però, ha le idee chiare:  

Barcellona e Real Madrid non possono monopolizzare il mercato dei giocatori più talentuosi. In questo modo, i due club annegano le speranze delle società più piccole. L'UEFA ha il dovere di tutelare i club d'élite ma anche tutti gli altri.   

Gli obiettivi sono saltati? 

Il Real Madrid - per aver violato le norme sui calciatori minorenni- potrà tornare a investire nel mercato soltanto nella prossima finestra invernale. Le ultime indiscrezioni parlano di un forte interessamento dei madrileni per Mbappe, Courtois e Hazard. Il Barcellona, nel frattempo, continua a sognare Isco e Thiago Alcántara. Chissà se le parole di Ceferin metteranno un freno alle ambizioni di mercato dei due club.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.