Chinese Super League, 1° giornata: comanda Shanghai, bene il Guangzhou

Le due squadre di Shanghai volano in testa alla classifica, il Guangzhou riparte con un 2-1 sul Beijing Guoan. Il primo capocannoniere è il brasiliano Elkeson.

Carlos Tevez, protagonista della 1° giornata della Chinese Super League.

111 condivisioni 0 commenti

di -

Share

Le due squadre di Shanghai non potevano partire meglio: il SIPG di Villas-Boas rifila cinque gol al malcapitato Changchun, lo Shenhua di Tevez travolge 4-0 lo Jiangsu Suning. Saranno loro i grandi rivali del Guangzhou Evergrande? Lo scopriremo. Intanto i campioni in carica hanno superato nel finale lo scoglio rappresentato dal Beijing Guoan (2-1). Ma sono tante le cose da raccontare. Riavvolgiamo il nastro e vediamo cos'è successo nella prima giornata della più attesa Chinese Super League di sempre.

Uno stadio vuoto per la prima

Perché scegliere un match a porte chiuse come gara inaugurale? È il primo mistero del campionato: che lo stadio di Guiyang fosse squalificato si sapeva dalla fine della scorsa stagione, quando gli spettatori di casa invasero il campo per festeggiare la promozione nella massima serie. Eppure, la prima partita dell'anno, quella tra il Guizhou e il Liaoning, si è disputata davanti a soli sedici spettatori. Per la cronaca, è terminata 1-1: al gol ospite del 37enne zambiano Chamanga ha risposto il croato Jelavic, ex Everton.

Guizhou-LiaoningCopyright The Sun
La gara inaugurale del campionato, giocata davanti a 16 spettatori!

Shanghai chiama, il Guangzhou risponde

In testa alla classifica, per differenza reti, c'è la squadra che ha speso di più nell'ultima campagna acquisti, ovvero lo Shanghai SIPG. Per Villas-Boas non poteva esserci debutto migliore: un 5-1 firmato dai tre brasiliani Elkeson, Hulk e Oscar. Tre gol per il primo, uno per il secondo e due assist per l'ex Chelsea, con la marcatura finale di Lei Wu a mettere il punto esclamativo sulla vittoria.

I cugini dello Shenhua, invece, trascinati da Carlos Tevez, hanno offerto una prestazione semplicemente meravigliosa, annientando i vice campioni dello Jiangsu con un netto 4-0. Dell'argentino, oltre che di Giovanni Moreno (doppietta) e Jianqing Mao, le reti che hanno rovinato la domenica al presidente Zhang Jindong, parzialmente rinfrancato dal 5-1 dell'Inter ai danni del Cagliari.

Per nulla intimorito dai risultati delle due contendenti al titolo, il Guangzhou Evergrande ha conquistato i tre punti grazie alla doppietta dell'ex Tottenham Paulinho. Il centrocampista sudamericano ha colpito al 19' e soprattutto all'87', quando il Beijing Guoan sognava di portare a casa un punto preziosissimo.

PaulinhoCopyright GettImages
L'esultanza di Paulinho.

Gli italiani

Gioie e dolori per gli italiani. Il Tianjin Quanjian di Fabio Cannavaro è stato sconfitto 2-0 dal Guangzhou R&F. Male i nuovi acquisti Witsel e Pato: il brasiliano, in particolare, ha sbagliato tre nitide palle gol che avrebbero di sicuro cambiato il corso della partita. Ha vinto lo Shandong Luneng (2-0 contro il Tianjin Teda) nonostante Graziano Pellè sia rimasto a secco nel corso dei 90 minuti giocati.

Le altre

Due gli 0-0 di giornata. L'Henan Jianye ha bloccato sorprendentemente l'Hebei Fortune di Lavezzi, Hernanes e mister Pellegrini; l'altro risultato a reti bianche è arrivato da Chongqing, dove il Lifan ha pareggiato con lo Yanbian Fude.

Classifica marcatori della Chinese Super League

ElkesonCopyright GettyImages
Elkeson show: tre gol per lui.

Non ha segnato Ricardo Goulart, il capocannoniere dell'edizione scorsa. Ne ha fatti tre Elkeson (11 gol un anno fa), ora al primo posto in classifica. Dietro di lui, a quota 2, Paulinho e Giovanni Moreno, mentre tra quelli a un gol ci sono anche Tevez, Hulk e Burak Yilmaz.

Dei quindici marcatori di giornata, solo quattro sono cinesi: il già citato Lei Wu (Shanghai SIPG), Zhi Xiao (Guangzhou R&F), Xiaodong Fan (Changchung Yatai) e Binbin Liu (Shandong Luneng).

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.