Formula 1, acuto Raikkonen! La Ferrari c'è, Mercedes dietro

A Barcellona proseguono i test: al mattino Hamilton va forte, nel pomeriggio il finlandese è super e fa registrare il miglior tempo. Marchionne: "Mondiale? Ottimisti, ma è presto...".

Formula 1, immagine di Raikkonen a Barcellona

63 condivisioni 0 commenti

di

Share

Tutto confermato o quasi, la Mercedes W08 di Lewis Hamilton va già forte. Continuano i test a Barcellona: l’inglese anche oggi ha confermato gli ottimi tempi registrati nella giornata di ieri. Altri 66 giri in cascina, miglior tempo al mattino con 1’20’’983’’ e gomme supersoft. Ma la Ferrari non rimane a guardare: Kimi Raikkonen c’è, dietro di 2’’ ma con gomma media. E nel pomeriggio il finlandese passa davanti a tutti.

Progressi al mattino

La Mercedes è la favorita al titolo, i primi indizi arrivano anche dalla seconda giornata di test a Montmelò. Lewis va già forte, nessun guaio, nessun problema. Giro su giro migliora e mette paura. Passi avanti anche per la Rossa di Maranello, così come la Force India, che in queste prove si conferma la terza forza del Circus. Più indietro la Red Bull di Max Verstappen, un altro pilota rimasto nell’ombra.
Continuano invece i problemi per la McLaren. Vandoorne ha effettuato una 30ina di giri, ma a metà si è fermato per cambiare il motore. Una cosa non da poco. Appena 5 giri per Palmer con la Renault. Gli stessi che ha realizzato Antonio Giovinazzi, per ora tester della Sauber: tanto lavoro dei meccanici ai box, siamo ancora in alto mare con la messa a punto.

Tramonto rosso

Nel pomeriggio Raikkonen tira fuori dal casco un signor giro: 1’20’’960, il migliore della giornata con gomme soft. Venti millesimi meglio del tempo di Hamilton al mattino. Il sole che se ne va su Barcellona sorride così alla Ferrari: anche oggi più di 100 giri percorsi senza intoppi. L’inizio è ok.

Ferrari, parla Marchionne

Il silenzio rosso che ha regnato nei primi giorni di test viene rotto dal presidente della FCA Sergio Marchionne. Al Museo Enzo Ferrari di Modena - riporta la Gazzetta dello Sport - si è parlato anche di Formula 1:
La monoposto in pista ha dato risultati in linea con le aspettative. Un passo avanti rispetto a dove eravamo l’anno scorso. Ottimisti? Sì, ma non se vincerà il campionato. Non ci dobbiamo vergognare quest’anno, ed è importante. Cerchiamo di festeggiare il 70esimo anno dell'azienda anche in Formula 1.
Niente entusiasmi, giusto così. Ruote ben piantate a terra e si continua a lavorare. La Ferrari ha davvero voglia di tornare protagonista.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.