UFC, Marvin Vettori: "Due avversari hanno preferito evitarmi"

Marvin Vettori si è appena trasferito in pianta stabile negli Stati Uniti e noi di FOX Sports lo abbiamo contattato.

Sono già due gli avversari che hanno rifiutato Marvin Vettori

532 condivisioni 0 commenti

di

Share

Uno dei nostri due alfieri in UFC, Marvin Vettori, si è trasferito in pianta stabile negli Stati Uniti. Abbiamo fatto una chiacchierata con "The Italian Dream" e ne sono uscite delle curiosità interessanti. Marvin infatti sembra abbia progettato di combattere al più presto in UFC, ma due avversari avrebbero già rifiutato un match contro di lui. Il futuro di Vettori è negli Stati Uniti, dove ha trovato la sua dimensione alla Kings MMA. Si è discusso del suo match futuro e dei suoi piani, con un occhio ai fighter italiani.

Ciao Marvin. Ti hanno trovato un avversario definitivo?

Salve ragazzi. Ancora non mi hanno trovato un avversario, appena saprò qualcosa ve lo farò sapere. 

È vero che due fighter hanno rifiutato di combattere contro di te?

È vero, già in due hanno evitato di combattere con me. Il terzo che mi hanno trovato era un debuttante, ma non l'ho rifiutato per questo, ma solo perché era molto indietro nei ranking e anche con una vittoria, seppur in UFC, non avrei ottenuto nulla. Anche il match che ne sarebbe venuto fuori, in termini di matchmaking, non sarebbe stato esaltante. In ogni match voglio esprimere la miglior versione di me stesso, e in questo match non sarebbe sicuramente venuta fuori.

vettori
Marvin Vettori costringe Antonio Carlos jr. spalle alla gabbia nel loro match a UFC 207.

Da quanto tempo sei in America e per quanto tempo rimarrai?

Sono arrivato tre giorni fa e ci rimango a tempo indeterminato.

Hai idea di quando potrai combattere di nuovo?

Non ancora, non so quando sarà, quando ufficializzeranno qualcosa, saprò chi sarà, dove sarà e quando.

A parte Spicely, con cui hai ormai un conto aperto, chi ti piacerebbe affrontare?

Il conto aperto ce l'ho solo con Spicely per ora, con nessun altro. Nella categoria dei medi non ce l'ho con nessuno, ce ne sono tanti che non mi vanno molto a genio, ma questo verrà fuori a tempo debito.

spicely
Eric Spicely, 30 anni. Ha sconfitto il nostro portacolori Alessio Di Chirico e Vettori lo ha sfidato subito dopo; Spicely non è sembrato interessato al combattimento e dopo uno scambio su Twitter, tutto si è placato.

È stato detto più volte che per arrivare al massimo livello del professionismo, gli italiani devono partire dall'Italia ed andarsi ad allenare ad esempio in America. È anche il tuo punto di vista? Chi credi stia facendo molto bene fra i nostri connazionali?

Ho visto molte buone cose fra i nostri connazionali. Giorgio Pietrini sta crescendo bene, Daniele Scatizzi altrettanto, stesso discorso per Riccardo Nosiglia. Mattia Schiavolin secondo me merita assolutamente la chiamata di UFC. Anche Paternò è in continua crescita. Pian piano le cose si muovono, finalmente i vari guru iniziano a sfaldarsi grazie anche al giudizio critico degli atleti che hanno deciso di prendere in mano la propria carriera per trovare i migliori camp possibili, anche e soprattutto all'estero. Mi fa piacere che il movimento si stia ingrandendo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.