Liga, Leganes-Deportivo La Coruña 4-0: sorpasso in zona retrocessione

Con due gol per tempo i pepineros si sbarazzano del Depor e mettono la freccia in classifica: a segno Szymanowski, Mantovani, Unai Lopez e Bueno.

104 condivisioni 0 commenti

di

Share

Sorpasso in zona rossa. Il Leganes batte il Deportivo La Coruña a Butarque e lo scavalca in classifica. Il derby dei Garitano quindi va ad Asier che, battendo Gaizka, lo mette in una posizione a dir poco scomoda. Il tecnico del Depor rischia l'esonero dopo l'ennesimo risultato negativo della stagione e il 17esimo posto in Liga. Possono fare festa i pepineros, che con questi tre punti si allontanano - forse definitivamente - dalla lotta retrocessione.

Primo tempo

Sfida subito molto diverte al Butarque: a inizio match i padroni di casa reclamano per un presunto fallo da rigore ai danni di Guerrero, ma la vera occasione da gol capita al Deportivo. Più precisamente a Kakuta che, prima di testa e poi di piede, ha la doppia chance per siglare in vantaggio. Ma l'ex Lazio è sia impreciso, sia sfortunato.

Dopo venti minuti ecco il gol che sblocca la sfida. Bellissima azione del Leganes: Gabriel Pires allarga a destra, cross al centro di El Zhar e girata spalle alla porta in acrobazia di Szymanowski. Palla in rete e padroni di casa avanti nel punteggio.

E 10 minuti più tardi arriva anche il punto del raddoppio. Stavolta da palla inattiva. Calcio d'angolo battuto dall'autore del primo gol, palla al centro dell'area di rigore: Mantovani salta più in alto di Sidnei e sigla il 2-0.

La squadra di Gaizka Garitano è completamente in bambola e rischia il tracollo. Ancora Szymanowski, su cross perfetto di Diego Rico, va vicinissimo al tris. Si ritorna negli spogliatoi con il doppio vantaggio del pepineros, che hanno dominato la prima frazione.

Secondo tempo

Galvanizzato dall'ottimo primo tempo, il Leganes rientra in campo con la voglia di chiudere il match. E dopo nemmeno un quarto d'ora rischia di riuscirci. Il tiro di Siovas, deviato da un avversario, supera Lux e si stampa sulla traversa

Superata l'ora di gioco, inizia della sagra del cartellino: 5 in 6 minuti - dal 63' al 69' - compreso il rosso a Albentosa per una gomitata a Guerrero. Partita che si complica ulteriormente per gli ospiti, sotto di due gol e adesso anche di un uomo.

Al minuto 71 entra Unai Lopez. L'attaccante, in prestito dall'Athletic Bilbao, ci mette 10 minuti per siglare la rete del 3-0. Dopo il gol al Camp Nou, il numero 16 si ripete a una settimana di distanza. A chiudere definitivamente il tabellino dei marcatori è Alberto Bueno.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.