UFC, dos Santos ancora contro Werdum: "Mi ha evitato già tre volte"

Dos Santos ancora sul piede di guerra contro Werdum: "Mi ha evitato tre volte, non voglio più combattere con lui. Non aggiunge nulla alla mia carriera".

Werdum e dos Santos ancora a battibeccare prima di UFC 211

40 condivisioni 0 commenti

di

Share

Junior dos Santos e Fabricio Werdum non combatteranno l'uno contro l'altro a UFC 211, ma la polemica fra i due non si è ancora placata. Cigano combatterà il 13 maggio in un rematch contro Stipe Miocic, nel quale ci sarà in palio il titolo dei pesi massimi. Nella stessa notte Fabricio Werdum dovrebbe affrontare Ben Rothwell nel co-main event. JdS ha parlato ai microfoni di The MMA Hour:

Sono davvero confuso. Credevo volesse combattere contro di me, ma non lo so più. Questo ragazzo si sta comportando in maniera davvero strana. Se vuoi apparire, avere considerazione, devi fare qualcosa di significativo, non soltanto parlare. È strano.

A quanto dice dos Santos, Werdum avrebbe rifiutato un match contro di lui per ottobre, dicembre e ancora febbraio. I due si affrontarono per la prima (e finora unica) volta a UFC 90, in occasione del debutto di Cigano in UFC. Dos Santos mise KO Werdum nel corso della prima ripresa, ottenendo anche il premio Knockout of the Night

Per la terza volta ha detto di no. Non capisco. Come può dire certe cose? La cosa peggiore è che ha detto che sarebbe venuto in palestra da me a sfidarmi. Cosa? Ma che sta dicendo? Cioè, ha rifiutato dei soldi in un combattimento reale, un combattimento professionistico, e vuole combattere gratis? Ma che gli sta succedendo? Non ci capisco nulla.

stipe
Junior dos Santos contro Stipe Miocic. Il brasiliano vanta una vittoria per decisione unanime sull'americano a UFC on FOX 13, nel dicembre 2014.

Werdum e dos Santos non sono mai stati amici, la loro rivalità però è adesso giunta al picco massimo.

Penso sia confuso, - ha continuato Cigano - non ha più senso ciò che dice. Credo che la cosa migliore stia già accadendo (in riferimento alla chance titolata, ndr). In Brasile, quando ho combattuto contro Rothwell, lui disse "Junior non merita il titolo perché ha battuto Rothwell. Chi è Ben Rothwell? Non ha un nome, tecnicamente è orribile". Lo disse in Brasile. Adesso combatterà con Rothwell e se vince scommetto vorrà la chance titolata, quindi questa regola vale solo per me e non per lui?

Werdum invece, parlando con MMA Fighting, ha detto che il suo obiettivo definitivo a seguito di Rothwell è quello di conquistare la cintura, senza preferenze su chi la deterrà dopo UFC 211. Ma "Vai Cavalo" ha detto poi che preferirebbe strappare il titolo al suo connazionale.

Il mio obiettivo principale è la cintura, non so chi la deterrà, Stipe o Cigano. Credo Stipe vincerà per decisione, il loro ultimo match è stato molto equilibrato, Cigano ha fatto la differenza nell'ultimo round. Non credo Stipe abbia vinto quel match. La cintura è il mio obiettivo, avrebbe tutt'altro gusto strapparla a Junior. Ha parlato molto, ha sparato tanta m**da i giorni antecedenti al mio match contro Velasquez, è stato strano.

werdum
Il KO netto di dos Santos su Werdum a UFC 90. Un montante secco e preciso, che ha messo fuori combattimento "Vai Cavalo" nel corso della prima ripresa.

Werdum ha detto  che affronterebbe volentieri Cigano per il titolo, ma dos Santos la vede diversamente.

Ancora Werdum? Perché? Perché dovrei combatterci? Mi ha rifiutato tre volte, era numero uno nei ranking, ha detto sarebbe stato un bel rematch, poi mi ha rifiutato tre volte. Non voglio combatterci più. Non aggiungerebbe nulla alla mia carriera. Vedremo in futuro.

Secondo Werdum, dos Santos sarebbe diventato "il McGregor brasiliano", cambiando il suo personaggio in trash talker. 

Credo voglia essere il McGregor brasiliano - ha detto Werdum -, e lui non è così. Credo però gli piacerebbe esserlo. Il vecchio Cigano era migliore, senza trash talking, un tipo simpatico. Credo dovrebbe tornare ad essere come allora. Non lo conosco molto bene, ma credo stia dicendo molte fesserie in questi giorni. Sarebbe bello potergli togliere la cintura, ma non ho preferenze. Voglio combattere per il titolo, non mi importa contro chi. Ma diciamo che in termini di preferenza, do un 60/40 a dos Santos.

werdum
Fabricio Werdum e Stipe Miocic al weigh-in di UFC 198. L'americano ha strappato il titolo dei massimi al brasiliano proprio in quell'occasione, all'interno di un'arena in visibilio per Werdum.

Riguardo i commenti di Werdum, Cigano si è fatto una sonora risata:

Io come Conor? Mio dio, amico mio. Conor è molto talentuoso, ma non sto provando ad essere come lui. Io sono Junior dos Santos, non ho bisogno di essere Conor. Sono quello giusto, qui nella divisione dei massimi ed è abbastanza per me.

La fine della parabola ci sarà molto più chiara al termine di UFC 211. Solo allora capiremo chi andrà contro chi e soprattutto chi sarà ancora in corsa per la chance titolata.

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.