Dalla Spagna: a gennaio Dani Alves si è offerto al Barcellona

Fonti catalane riferiscono che il bianconero si sarebbe offerto di tornare in blaugrana a gennaio. Pochi giorni fa aveva definito "falso e ingrato" il suo vecchio club.

Dani Alves

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

La verità spesso è fatta di sfumature. A dar retta a ciò che scrive stamattina Mundo Deportivo a proposito di Dani Alves, però, più che di sfumature bisognerebbe parlare di colpi di scalpello.

"A novembre Dani Alves si era offerto al Barcellona"

Il quotidiano catalano, per altro molto vicino alla società, rivela che il giocatore, passato dal Barcellona alla Juventus in estate, avrebbe avuto problemi di ambientamento in Italia. Nulla di grave, i soliti problemi che vengono avanzati in questi casi: la lontananza dai figli, il clima - manco Torino fosse al Polo Nord - tutte cose, insomma che un giocatore esperto, mica un pivellino, poteva anche mettere in preventivo. 

Poi, sempre secondo MD, Dani si sarebbe accorto che compagni e gioco di squadra erano diversi rispetto al Barcellona - toccava ambientarsi, insomma - e, visto che Luis Enrique cercava un laterale destro, si sarebbe offerto di tornare a gennaio ad arare la fascia del Camp Nou.

"Dani Alves? No, grazie"

A quanto riferisce il quotidiano catalano, però, l'offerta del giocatore sarebbe stata respinta dallo staff del presidente Bartomeu: grazie mille, ma ti avevamo offerto il rinnovo e hai preferito andartene, il tuo tempo qui è finito. Così Alves, scornacchiato, è rimasto nella gelida Torino a curarsi l'infortunio al perone e a leccarsi le ferite.

"Al Barcellona non mi portavano rispetto"

Il periodo di stop deve essergli stato salutare, sia per la forma fisica che per rinsaldare i rapporto con i nuovi compagni - basta vedere come ha festeggiato i gol di Dybala col Palermo - tanto che a febbraio Dani è rientrato più forte di prima e contro il Porto, negli ottavi di Champions League, è pure tornato al gol.

Del resto che il rapporto col Barcellona non fosse proprio idilliaco era emerso già due anni fa, quando Alves aveva rifiutato il rinnovo proposto dal club, ed è stato confermato con chiarezza nei giorni scorsi dalle parole del giocatore

Sembrava sempre che io fossi sul mercato, ma la società non mi ha mai detto nulla in faccia. Sono stati falsi e ingrati, non mi hanno portato rispetto. Mi hanno offerto il rinnovo solo quando sono stati sanzionati dalla FIFA.

Share

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.