WWE-ek SmackDown! Ecco la 10-man Battle Royal per sfidare Wyatt a WM33

Non c'è un solo vincitore nella rissa reale per decretare lo sfidante al titolo a Wrestlemania 33: spareggio tra Luke Harper e AJ Styles la settimana prossima.

Un momento della 10-man battle royal per decretare il primo sfidante di Bray Wyatt a Wrestlemania 33

159 condivisioni 0 commenti

di

Share

Ecco la prima puntata di WWE-ek SmackDown, dopo la divisione della rubrica settimanale di FOX Sports sul mondo del Wrestling in due parti, una dedicata a Raw e l'altra al roster blu. Lo spettacolo di quest'ultimo si apre con il General Manager, Daniel Bryan, che invita sul ring Naomi, la fresca campionessa femminile di SmackDown dopo la vittoria del titolo a Elimination Chamber contro Alexa Bliss. Purtroppo, però, il GM annuncia che dagli esami di Naomi è stato evidenziato un problema che le impedirà di combattere per almeno un mese, termine entro il quale il regolamento prevede la restituzione della cintura. La campionessa capisce il discorso di Bryan e a malincuore rinuncia al titolo, promettendo però che se lo riprenderà non appena si sarà ristabilita. Neanche il tempo di allontanarsi dal ring, che subito arriva la sorridente Alexa Bliss con l’intento di riprendersi la cintura. Non è della stessa idea Daniel Bryan, che ritiene più democratico indire un immediato match per il titolo tra Alexa Bliss e Becky Lynch.

Women Championship Match

Alexa Bliss VS Becky Lynch

Con una scorrettezza delle sue (le mani negli occhi non appena l’arbitro si distrae), Alexa Bliss riesce a schierare Becky Lynch e aggiudicarsi così di nuovo il titolo. Viene festeggiata dall’amica Mickie James, che prova un nuovo attacco alla wrestler sconfitta. Si rivela una pessima idea: Becky la accoglie sul ring con un calcio e la rispedisce negli spogliatoi.

No Title Tag Team Match

American Alpha (C) VS Breezango

Incontro senza storia, sia a livello estetico che qualitativo. Ad avere la meglio sono i campioni in carica, con la manovra finale portata avanti da Chad Gable, un bulldog ai danni di Fandango, facendo leva sulle spalle di Jason Jordan. Dopo il conteggio di tre, ecco che si affacciano sul ring gli Usos, dopo il video messaggio della settimana scorsa: anche questa volta si tratta solo di minacce verbali da parte dei due fratelli, che poi si dileguano tra il pubblico.

Falls Count Anywhere Match

Natalya VS Nikki Bella

Le due rivali finalmente hanno l'opportunità di sfogarsi e darsele ovunque di santa ragione. Il match è molto duro e si sviluppa solo per pochissimo tempo sul ring. Natty e Nikki si picchiano un po' da tutte le parti, anche nel backstage. In un passaggio dietro le quinte, Nikki viene lanciata da Natalia contro Maryse, che si trovava nei paraggi.

Il combattimento continua il suo itinerario sparso, fino a quando le due si avviano per tornare sul ring. È proprio sulla pedana che, dopo una lunga serie di colpi reciproci, la moglie di John Cena riesce ad applicare la STF del marito sulla rivale. Ma quando Natty sembra sul punto di cedere, ecco che arriva di corsa Maryse con una mazza e colpisce Nikki, "vendicandosi" per la botta fortuita ricevuta prima. Ne approfitta Natalia, che schiena la rivale e si aggiudica il match.

#1 Contender's 10-Men Battle Royal

John Cena VS AJ Styles VS Baron Corbin VS Dean Ambrose VS The Miz VS Dolph Ziggler VS Apollo Crews VS Kalisto VS Luke Harper VS Mojo Rawley

Siamo arrivati così al main event della serata, la rissa reale a 10 uomini, il cui vincitore otterrà la possibilità di sfidare Bray Wyatt a Wrestlemania 33, dopo la rinuncia di Randy Orton della scorsa settimana. Le regole sono le stesse della Royal Rumble, quindi l'ultimo a restare sul ring senza essere uscito scavalcando la terza corda sarà il vincitore.

Nella prima fase dell'incontro vengono eliminati nell'ordine Mojo Rawley, Kalisto, Dolph Ziggler e Apollo Crews. Restano in 6, praticamente gli stessi che si sono sfidati nell'Elimination Chamber con il solo Luke Harper al posto di Bray Wyatt. John Cena poi elimina The Miz, a seguire Dean Ambrose fa lo stesso Baron Corbin, che di tutta risposta trascina Ambrose fuori dal ring e lo colpisce lasciandolo privo di sensi fuori dal ring. Anche The Miz trova la sua vendetta, rientra nel ring e butta fuori John Cena, sfruttando una falla nel regolamento che non impedisce agli eliminati di continuare a interferire sull'incontro. Restano così due uomini, Luke Harper e AJ Styles, più Dean Ambrose in precarie condizioni. La scheggia impazzita riesce a tornare poco dopo sul ring, ma è dolorante e viene eliminato da un'azione combinata degli altri due. Adesso è sfida a due!

L'epilogo ha dell'incredibile, perché tentando di buttarsi giù a vicenda i due cadono dal ring insieme: AJ Styles tocca nettamente il suolo prima di Luke Harper, ma gli arbitri non sono d'accordo tra di loro e si crea un parapiglia. Per risolverlo arriva il GM Daniel Bryan, che dopo aver ascoltato i giudici di gara opta per un pareggio e un conseguente spareggio nella prossima puntata di SmackDown. Luke Harper reagisce con un braccio teso su AJ Styles autoproclamandosi vincitore. Ma per ottenere la sua vendetta sulla Wyatt Family a Wrestlemania 33, dovrà prima superare un altro scoglio di nome AJ Styles tra sette giorni. E al termine del match appare sui video Bray Wyatt (con Randy Orton alle sue spalle che sembra guardare verso la cintura del suo "maestro"), che se la ride allegramente..

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.