Freddie Roach: "Mayweather mi ha detto che combatterà con McGregor"

Incessanti le voci che vogliono Floyd Mayweather contro Conor McGregor. Il pugile ha chiesto al coach Freddie Roach se abbia intenzione di allenare l'irlandese.

Freddie Roach pensa che McGregor vs Mayweather si farà

429 condivisioni 0 commenti

di

Share

Qualche anno fa Freddie Roach - coach di boxe che ha allenato pugili del calibro di Miguel Cotto, Manny Pacquiao e Julio Cesar Chavez e MMA fighter del calibro di Anderson Silva, Jose Aldo, Gegard Mousasi e Georges St-Pierre - preparava il peso massimo UFC Andrei Arlovski e cercava di organizzare un match di pugilato contro uno dei fratelli Klitschko. Roach incontrò Ari Emanuel, consulente UFC, che gli disse chiaramente che un'ipotesi del genere era irrealizzabile. A quanto pare i tempi sono cambiati. Freddie Roach infatti è convinto che Conor McGregor affronterà Floyd Mayweather.

Siamo in un'era differente – ha detto Roach a Ariel Helwani nell’edizione del lunedì di The MMA Hour – Sembra che avverrà. Tutti puntano verso quella direzione. Conor avrà le mani piene con un pugile come Floyd, venderà tanto, farà molto rumore.

mayweather
Floyd Mayweather jr., 40 anni, imbattuto nel pugilato professionistico e campione WBC, IBF e WBA in diverse categorie di peso

Mayweather ha incontrato Roach e gli ha domandato se McGregor gli avesse chiesto di allenarlo di boxe. Sebbene Roach non abbia ricevuto visite dall’irlandese, ha risposto al pugile americano che se “Notorious” arriverà, lui lo accetterà nella sua palestra. A quanto pare Mayweather ha dichiarato di voler affrontare l’irlandese e di voler fare un mucchio di soldi.

Floyd dice di volerlo affrontare, a un certo punto mi è sembrato possibile. È un buono striker – ha continuato Roach parlando di McGregor – il fatto è che Floyd è un grandissimo pugile. Sa colpire e non farsi colpire. Servirà molto tempo a Conor per preparare un match contro di lui. Ma lo sapete, un pugno può cambiare tutto. È questo lo sport. Credo che Mayweather sia favorito, ma non escludo Conor. Perché colpisce e lo fa davvero forte.

McGregor non ha chiesto a Roach di allenarlo, ma Roach a quanto pare ne sarebbe felice.

Mi piacerebbe aiutarlo a prepararsi. Sarebbe un onore per me. Ma per ora GSP è il mio primo pensiero, sta tornando in UFC e ha la priorità adesso.

Intanto McGregor viene ripreso mentre si allena nella boxe e posta su Instagram parecchi contenuti riconducibili alla nobile arte. Se n'è parlato, se n'è discusso, sembra adesso che tutto sia più vicino.

This is martial art.

A post shared by Conor McGregor Official (@thenotoriousmma) on

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.